Banche quotate: margine di interesse record a +49%

Guido Gennaccari

25/12/2023

25/12/2023 - 07:12

condividi

I clienti professionali si sono alleggeriti delle posizioni in titoli di stato italiani a partire dal 2020 passando da una quota del 40% in amministrato ad una quota di poco meno del 26% nel 2022.

Banche quotate: margine di interesse record a +49%

Il Bollettino Statistico Consob, riferito al primo semestre 2023, fornisce dati molto interessanti e chiari:

Le banche di diritto italiano quotate su EXM hanno registrato utili per 12,8 miliardi di euro (+61% rispetto al 2022) e ciò è dovuto principalmente a un miglioramento dei risultati della gestione operativa: a parità di costi operativi rispetto alla gestione precedente (circa 19 miliardi di euro), l’utile dell’attività di business è cresciuto di circa 10 miliardi, a causa del balzo del margine di interesse che è avanzato del 49%, ovvero oltre 7 miliardi in più rispetto al primo semestre 2022. Il patrimonio netto è rimasto sostanzialmente stabile attestandosi sui 182 miliardi rispetto ai 180 di fine 2022 (+1%).

Money

Questo articolo è riservato agli abbonati

Abbonati ora

Accedi ai contenuti riservati

Navighi con pubblicità ridotta

Ottieni sconti su prodotti e servizi

Disdici quando vuoi

Sei già iscritto? Clicca qui

​ ​

Argomenti

# Banche

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

SONDAGGIO