In banca senza appuntamento: ecco dove

Giorgia Bonamoneta

04/06/2021

04/06/2021 - 19:11

condividi

Zone bianche e gialle: il ritorno alla normalità si vede anche dalle piccole cose, come presentarsi in banca senza un appuntamento preso giorni prima. Questa è la decisione di Abi: si potrà entrare liberamente in banca senza appuntamento.

In banca senza appuntamento: ecco dove

In banca senza appuntamento? Secondo l’Abi (Associazione Bancaria Italiana) si può e da subito. Il sistema bancario italiano è riuscito a garantire fino a ora il regolare svolgimento dei servizi. Dal 30 aprile Abi e sindacati hanno iniziato a comunicare che, sull’andamento della pandemia, avrebbero attuato disposizioni per la progressiva eliminazione delle limitazioni.

E ora, con l’arrivo dell’estate, della bella stagione e di quel clima di “normalità” che abbiamo già sperimentato lo scorso anno nello stesso periodo, si torna a una vita senza l’obbligo di appuntamenti. Sarà possibile presentarsi in banca senza appuntamento solo in determinate condizioni, in accordo con il cambio di colorazione delle Regioni.

I contagi sono ai minimi e le Regioni si colorano di bianco per tutto il mese di giugno. In questo modo, per luglio, l’Italia tornerà davvero alla “normalità”, grazie anche alla corsa della campagna vaccinale.

In banca senza appuntamento, ecco dove

Dal 22 aprile il Governo ha disposto un graduale ritorno alla normalità, con la ripresa delle attività economiche e sociali. Nel corso delle settimane l’ottimo andamento della campagna vaccinale ha dato i suoi frutti e molte Regioni sono passate in zona gialla, la più ambita dopo mesi di colori più scuri.

La zona bianca sembrava un miraggio, eppure nelle ultime settimane iniziano a spuntare Regioni bianche (visibili sulla mappa del sito del Governo), anche se rimangono in maggioranza le zone gialle.

L’Associazione Bancaria Italiana e i sindacati dei dipendenti si sono incontrati e hanno aggiornato le linee guida sulla sicurezza da mantenere nei locali delle banche. Nel documento del 30 aprile 2021 si annunciava già la “progressiva eliminazione delle restrizioni rese necessaria per limitare il contagio da virus SARS-CoV-2”.

Vediamo nel dettaglio cosa hanno stabilito Abi e diverse firme dei sindacati.

Zone bianche e zone gialle

Dopo mesi di appuntamenti presi da telefono, app o all’esterno dei locali, ora sarà possibile presentarsi in banca senza un appuntamento. Rimangono invariate però le norme di sicurezza relative ai locali al chiuso. Quindi si potrà accedere senza appuntamento, ma solo con gli adeguati comportamenti di sicurezza: uso della mascherina e del gel igienizzante, mantenimento della distanza di sicurezza tra clienti o tra il cliente e il personale della banca.

Questo vuol dire che in tutta Italia è già possibile presentarsi in banca senza appuntamento.

Tutto lo stivale, infatti, è almeno in zona gialla con l’eccezione delle Regioni di Sardegna, Molise e Friuli Venezia Giulia passate in bianco. A queste, da lunedì 7 giugno, si uniranno in zona bianca anche Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto.

Il calendario delle colorazioni si aggiornerà ancora il 14 giugno, quando sarà la volta (dati permettendo) di Lazio, Emilia-Romagna, Piemonte, Provincia di Trento, Puglia e Lombardia.

Allo stesso modo, di settimana in settimana, dal 21 giugno sono previste in zona bianca anche: Basilicata, Calabria, Campania, Marche, Provincia di Bolzano, Sicilia e Toscana. Ultima sul calendario, il 28 giugno, la Valle d’Aosta. Per ora tutte le Regioni hanno un tasso di diffusione del virus basso e si discute se anticipare le zone bianche per garantire un ripristino delle importanti attività estive e del settore turistico.

Zone arancioni e zone rosse

Fino a nuove disposizioni per le zone arancioni e le zone rosse sono rimaste invariate le regole di comportamento all’interno delle filiali. In queste zone, per ora non presenti sul territorio italiano, il sistema di prenotazione dell’appuntamento continuerà a essere garantito.

Iscriviti a Money.it