Tenaris in rally a +12% dopo la trimestrale

Tenaris in corsa a Piazza Affari dopo la pubblicazione della trimestrale. Il titolo vola a +12% spinto dalla sorpresa sul dividendo.

Tenaris in rally a +12% dopo la trimestrale

Azioni Tenaris volano a Piazza Affari e trascinano il Ftse Mib al rialzo.

La società ha svelato la trimestrale e, pur evidenziando ricavi e utili in calo, ha sorpreso in positivo gli analisti.

Il terzo trimestre, nello specifico, è stato caratterizzato da una diminuzione importante delle vendite, pari al 18% rispetto al trimestre precedente e del 43% a livello annuale, attestandosi sul valore di 1,013 miliardi di dollari. Le previsioni Bloomberg, però, stimavano una contrazione a 950 milioni di dollari.

Le stime sulla ripresa della società e l’annuncio di un acconto del dividendo 2021, comunque, hanno mitigato la performance economica in parte negativa.

Le azioni Tenaris hanno sorpreso il mercato e attualmente continuano a scambiare in rally a Milano a +12,67%.

Azioni Tenaris volano: cosa ha svelato la trimestrale?

L’attività di perforazione in contrazione a causa delle restrizioni per la pandemia ha avuto effetto sui conti economici di Tenaris.

I principali risultati nel terzo trimestre e nei primi nove mesi del 2020, infatti, hanno evidenziato performance negative.

Nello specifico, nel periodo luglio-settembre 2020, la società ha registrato ricavi a 1,013 miliardi di dollari rispetto ai 1,76 miliardi dello stesso periodo 2019. Il calo è stato pari al 43% su base annuale e del 18% in confronto con il trimestre precedente.

Il risultato finale è stato anch’esso negativo, evidenziando il passaggio da un utile di 106,55 milioni a una perdita di 32,95 milioni di dollari. A spingere la flessione è stata soprattutto la drastica riduzione delle attività di perforazione negli Stati Uniti.

Nei primi nove mesi del 2020 i ricavi sono diminuiti del 28% attestandosi a 4,02 miliardi di dollari rispetto ai 5,55 dell’anno precedente. Tenaris, nel periodo gennaio-settembre ha quindi chiuso in perdita di 740,98 milioni di dollari.

Anche il risultato operativo è peggiorato, registrando un passivo di 670,46 milioni di dollari, trascinato dall’incapacità degli impianti in parte fermi di assorbire i costi fissi importanti.

A fine settembre 2020, Tenaris ha registrato un flusso di cassa di 1,38 miliardi di dollari dalle attività operative e investimenti totali pari a 155,16 milioni di dollari. La posizione finanziaria netta è stata di 1,1 miliardi di dollari in positivo.

La sorpresa è stato l’annuncio di un acconto del dividendo 2021 di 0,70 dollari per azione. La cedola sarà in pagamento il 25 novembre.

Le previsioni Tenaris nell’incognita Covid

Tenaris resta ancorata all’andamento Covid per definire realmente il proprio futuro.

Gli investimenti, considerando l’arresto delle perforazioni nelle Americhe senza precedenti e gli scossoni subiti dal mercato energetico di gas e petrolio, riprenderanno piuttosto lentamente secondo le stime societarie.

Tuttavia, Tenaris ha precisato che:

“In questo contesto ancora incerto, prevediamo una graduale ripresa delle vendite e dei margini, escluse le spese per la riduzione del personale, per tutto il quarto trimestre e nel 2021, e il mantenimento di un free clash flow positivo”

Argomenti:

Tenaris Trimestrale

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories