Telecom Italia sta preparando un’IPO? L’indiscrezione che fa volare il titolo

Azioni Telecom Italia in rally: la società quoterà a Piazza Affari le attività di data center?

Telecom Italia sta preparando un'IPO? L'indiscrezione che fa volare il titolo

Ottima giornata per le azioni Telecom Italia che a Piazza affari stanno mettendo a segno progressioni superiori ai due punti percentuali.

Determinanti, nell’odierno rialzo del titolo, le indiscrezioni rese note da diverse agenzie internazionali secondo cui TIM si starebbe preparando a una svolta.

L’obiettivo della società, hanno affermato le voci, potrebbe ora essere quello di separare dal nucleo le attività di data center. Lo scopo finale? La loro quotazione in Borsa.


L’odierno andamento delle azioni Telecom Italia: il balzo determinato dalle speculazioni di mercato appare evidente

Azioni Telecom Italia in rally: le voci sul possibile spin-off

Le indiscrezioni sui progetti di TIM sono emerse qualche ora fa, quando Reuters (citando fonti a conoscenza della materia) ha parlato del possibile spin-off della divisione data center.

Le sue voci si sono aggiunte a quelle praticamente identiche dell’agenzia Bloomberg, secondo cui le azioni Telecom Italia dovranno prima fare i conti con la separazione del business e poi ancora con una Initial Public Offering su Piazza Affari.

“Quella del data center è un’idea che potrebbe concretizzarsi già il prossimo anno”,

ha dichiarato una delle fonti anonime citate. TIM però, ha preferito non rilasciare commenti, almeno per il momento.

Certo è che l’idea di separare la citata divisione per quotarla come entità indipendente su Borsa Italiana sembra aver suscitato l’ottimismo del mercato.

Al momento in cui si scrive, le azioni Telecom Italia stanno scambiando con un rialzo del 2,7% su quota €0,52%.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Telecom Italia

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.