Azioni FCA in focus dopo i dati (positivi) sulle vendite di ottobre

Azioni FCA in primo piano a Piazza Affari dopo i dati europei sulle immatricolazioni di ottobre. Il gruppo, a sorpresa nel peggioramento generale, registra un aumento di vendite.

Azioni FCA in focus dopo i dati (positivi) sulle vendite di ottobre

Le azioni FCA sono deboli negli scambi milanesi di oggi, mercoledì 18 novembre.

Il titolo, comunque, resta osservato speciale nel giorno del rilascio dei dati sulle immatricolazioni di ottobre in Europa.

In una situazione poco incoraggiante, con il crollo delle vendite dell’area del 7,1%, il gruppo italo-statunitense ha messo a segno un bilancio positivo a ottobre.

Le azioni FCA stanno scambiando in leggera flessione (-0,35%) a 12,58 euro al momento in cui si scrive, evidenziando l’impatto di previsioni cupe generali per il settore.

FCA debole in Borsa, ma i dati di ottobre brillano

FCA ha mostrato numeri in contro tendenza nel comparto automotive europeo. Al tonfo del 7,1% delle immatricolazioni di ottobre nell’area, infatti, ha fatto eco il risultato incoraggiante dell’azienda, che ha registrato un segno positivo sulle vendite del periodo.

Nello specifico, il gruppo ha immatricolato 70.172 veicoli, con una crescita del 3,2% rispetto alle vendite di ottobre 2019. La quota di mercato ha evidenziato un +6,2% nel mese, mettendo a segno un incremento rispetto all’anno precedente (il dato era 5,6%) e a settembre (6%).

Bene le vendite di ottobre in Italia, con un +12,5% e in evidenza anche in Germania (+12,8%).

Diverso il bilancio dall’inizio del 2020: in questo arco temporale caratterizzato dalla crisi da pandemia acuta, anche FCA ha mostrato debolezze. Nei primi dieci mesi dell’anno, infatti, l’azienda ha venduto 560.2020 veicoli, in netto calo rispetto allo stesso periodo del 2019 (-30,8%). La perdita della quota di mercato è stata di circa 3 punti percentuali.

In uno scenario solo in parte rincuorante per FCA, le azioni sono quindi rimaste poco mosse o deboli, scambiando al ribasso.

La giornata è cruciale per il gruppo anche su un altro fronte: è attesa la decisione del Tar del Lazio sul ricorso Codacons contro il prestito da 6,3 miliardi di euro garantito Sace e diretto a FCA Italy.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories