Azioni Apple: è tonfo dopo HSBC e guerra commerciale

Azioni Apple in forte ribasso. Il motivo? Da ricercare nelle decisioni di HSBC e nella guerra commerciale USA-Cina

Azioni Apple: è tonfo dopo HSBC e guerra commerciale

Le azioni Apple hanno registrato rossi superiori ai due punti percentuali già nel pre-mercato di Wall Street.

La quotazione della mela morsicata ha risentito negativamente della nuova view di HSBC, che ha scelto di tagliare in maniera decisa il target price sul titolo.

A pesare sul giudizio degli analisti non sono state soltanto le preoccupazioni relative agli iPhone, argomento che ha ripetutamente messo in difficoltà Cupertino. Stavolta, un ruolo di rilievo nella revisione del target price sulle azioni Apple lo ha giocato la guerra commerciale tra gli USA e la Cina e le sue ripercussioni sul settore tecnologico mondiale.

Azioni Apple soffrono la guerra USA-Cina

HSBC ha deciso di tagliare il prezzo obiettivo sulle azioni Apple da $180 a $174 (rating Reduce). Il motivo? Da ricercare nelle rinnovate tensioni commerciali tra gli USA di Donald Trump e la Cina di Xi, tensioni culminate oggi con la chiusura di Google nei confronti di Huawei.

Il declino del pre-market è stato accentuato proprio da quel sell-off scoppiato sul settore tecnologico mondiale. Si pensi soltanto all’andamento delle azioni STM, crollate in Borsa dopo il terremoto che ha colpito proprio l’azienda cinese.

Secondo gli analisti della banca, i dazi di Trump contro i $200 miliardi di beni cinesi e la successiva retaliation di Pechino potrebbero obbligare Apple ad alzare i prezzi con ovvie ripercussioni sulla domanda - già messa a repentaglio dall’ultima generazione di iPhone considerati troppo costosi.

Con la guerra commerciale poi, gli utenti - soprattutto quelli appartenenti al mercato cinese - potrebbero scegliere di abbandonare i prodotti di Cupertino per gettarsi su alternative altrettanto attraenti.

Da gennaio in poi le azioni Apple hanno guadagnato ampio terreno, almeno fino all’inizio di maggio. Nei primi 4 mesi del 2019 la quotazione ha messo a segno progressioni superiori ai 30 punti percentuali. Poi, però, è arrivato il ritracciamento: il titolo ha bruciato più del 10% dalla seduta di venerdì 3 maggio.

Al momento in cui si scrive, dopo HSBC e ancora a causa della guerra commerciale, le azioni Apple stanno perdendo più del 3% su quota: $182,28.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Apple Inc.

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.