Scuola primaria, ultime notizie: assunti insegnanti inglese senza requisiti

Ultime novità per le assunzioni a scuola 2016/2017, tutte le istruzioni del Miur ai docenti della primaria per l’assegnazione dei posti di lingua inglese e l’immissione in ruolo. Ecco cosa c’è da sapere.

Scuola: ultime novità sulle assunzioni 2016/2017 dei docenti della primaria. Ecco le notizie relative alle istruzioni operative del Miur per l’assegnazione dei posti di lingua inglese e le immissioni in ruolo.

Il Miur ha pubblicato le istruzioni operative relative all’assegnazione dei posti di lingua inglese dei docenti della scuola primaria e le immissioni in ruolo. Le indicazioni riguardano l’assegnazione dei posti di lavoro di insegnanti elementari per l’anno scolastico 2016/2017, che sarà effettuata su posto comune, di lingua o di sostegno.

Lo scorso anno è stato decisivo per tutti i docenti che attendevano il Concorso Scuola 2016. Anche se le procedure di assegnazione posti non sono cambiate, 50% di docenti verranno da graduatorie di merito (GM) e l’altra metà da graduatorie ad esaurimento (GaE), molto c’è da dire sulle immissioni in ruolo per l’insegnamento dell’inglese.

Le istruzioni operative pubblicate dal Miur per le assunzioni a scuola 2016/2017 che interessano ai docenti della primaria, indicano che le immissioni in ruolo saranno effettuate su posto comune, di lingua o di sostegno.

Il Miur ha dato istruzioni operative soprattutto per i posti di lingua inglese, la cui attribuzione avverrà con la modalità GM e GaE, senza distinzione tra insegnanti che hanno il titolo per l’insegnamento della lingua straniera e quelli che non lo hanno.

Così come recita la legge 107 del 2015, Art. 1 comma 20: per l’insegnamento della lingua inglese nella scuola primaria sono utilizzati, nell’ambito delle risorse di organico disponibili, docenti abilitati all’insegnamento per la scuola primaria in possesso di competenze certificate, nonché docenti abilitati all’insegnamento anche per altri gradi di istruzione in qualità di specialisti, ai quali è assicurata una specifica formazione nell’ambito del Piano nazionale.

Ma vediamo nel dettaglio tutte le novità sulle assunzioni scuola 2016/2017 e le immissioni in ruolo per i docenti della scuola primaria.

Scuola novità: assunzioni 2016/2017 posti di lingua inglese

Il Miur nel diramare le sue istruzioni operative ha dato molto risalto all’assegnazione posti di lingua inglese e il relativo immissione in ruolo.

I posti di lingua inglese verranno affidati non solo a docenti della primaria con competenze certificate per l’insegnamento della lingua inglese, ma anche a docenti con altre competenze, a patto che frequentino corsi di formazione.

Ecco come funziona: il docente dovrà rilasciare una dichiarazione in merito al possesso dei requisiti, se non ci saranno le competenze richieste il posto verrà assegnato lo stesso, ma il docente sarà tenuto a frequentare corsi di formazione per l’insegnamento della lingua inglese.

Ma quali sono i requisiti per insegnare inglese nella scuola primaria? Si può insegnare da specialisti senza avere titoli di studi specifici, ma bisogna fare riferimento al CCNI concernente la mobilità del personale docente, educativo ed ATA dell’8 aprile 2016, articolo 9/4 nota 1 per capire cosa serve in questo caso.

Ecco allora quali sono i requisiti per insegnare inglese alla scuola primaria:

  • Superamento del concorso per esami e titoli a posti d’insegnante nella scuola primaria con il superamento anche della prova di lingua inglese, ovvero sessioni riservate per il conseguimento dell’idoneità nella scuola primaria con superamento della prova di lingua inglese;
  • Attestato di frequenza dei corsi di formazione linguistica in servizio autorizzati dal Ministero;
  • Possesso di laurea in Scienze della formazione primaria o di laurea in Lingue straniere valida per l’insegnamento della specifica lingua straniera nella scuola secondaria;
  • Certificato rilasciato dal Ministero degli affari esteri attestante un periodo di servizio di almeno 5 anni prestato all’estero con collocamento fuori ruolo relativamente all’area linguistica della zona in cui è stato svolto il servizio all’estero.

Argomenti:

Scuola primaria

Iscriviti alla newsletter

Money Stories