Armi dalla Corea del Nord alla Russia, “violazione delle sanzioni Onu”: cosa sta succedendo?

Giorgia Bonamoneta

21 Gennaio 2023 - 18:29

condividi

Presentate prove fotografiche dello spostamento di armi dalla Corea del Nord alla Russia. Gli Stati Uniti denunciano la violazione delle sanzioni Onu e ne chiedono di nuove.

Armi dalla Corea del Nord alla Russia, “violazione delle sanzioni Onu”: cosa sta succedendo?

John Kirby del Consiglio di Sicurezza di Biden ha mostrato le prove fotografiche del supporto nordcoreano alla Russia. Nelle foto, recentemente desecretate e realizzate da Maxar Technologies, sono visibili dei vagoni ferroviari che viaggiano andata e ritorno con razzi e missili.

Secondo quanto dichiarato da Kirby il carico di armi, già confermato lo scorso novembre da alcune prime indiscrezioni, sarebbe indirizzato all’organizzazione paramilitare Wagner Group. “Queste azioni riconoscono la minaccia transcontinentale che Wagner rappresenta, anche attraverso il suo modello in corso di grave attività criminale”, ha sottolineato il portavoce del Consiglio per la sicurezza nazionale americana.

Durante la conferenza dello scorso venerdì gli Stati Uniti hanno ufficialmente chiesto alla Corea del Nord di mettere fine alle forniture belliche destinate alla Russia. La motivazione sarebbe una chiara violazione delle sanzioni ONU e l’incremento di queste in caso lo scambio dovesse proseguire.

L’oligarca della ristorazione Yevgeny Prigozhin, a capo della compagnia di mercenari, ha commentato ironicamente al possibile riconoscimento di Wagner come organizzazione criminale transnazionale, affermando che almeno ora “Wagner e gli americani sono colleghi” e d’ora in poi la loro relazione può essere definita come una resa dei conti tra clan criminali. Anche la Corea del Nord smentisce, ma se dovesse essere confermato l’invio di armi e le nuove sanzioni la maggiore preoccupazione potrebbe essere la reazione di Kim Jong-un.

La Corea del Nord invia armi e missili alla Russia: le prove desecretate

Da settembre 2022 a oggi non vi erano prove, se non indiscrezioni, sull’invio di armi da parte della Corea del Nord alla Russia. Nella giornata di venerdì 20 gennaio 2023 sono state desecretate le foto che proverebbero la spedizione di missili e razzi dalla Corea del Nord alla Russia.

Le parti coinvolte hanno però negato le affermazioni statunitensi. Secondo il portavoce nordcoreano non ci sarebbe nulla di vero, e anche per il proprietario della compagnia Wagner sarebbero solo pettegolezzi e speculazioni.

Wagner diventa un’organizzazione criminale transnazionale: via libera a nuove sanzioni

L’amministrazione statunitense ha quindi annunciato la volontà di designare l’organizzazione mercenaria russa Wagner come “organizzazione criminale transnazionale” (ai sensi dell’ordine esecutivo 13581). La nuova definizione comporterebbe ulteriori sanzioni già a partire dalla prossima settimana contro il gruppo e la sua rete globale di commercianti e alleati. Tra le sanzioni ci sono: il congelamento di tutti i beni statunitensi di Wagner e il blocco di fondi, servizi e beni al gruppo.

La motivazione ufficiale che assegna a Wagner la nuova definizione è:

Wagner è un’organizzazione criminale che sta commettendo atrocità diffuse e violazioni dei diritti umani, e lavoreremo incessantemente per identificare, interrompere, esporre e prendere di mira coloro che assistono Wagner.

In caso di ulteriori sanzioni, nelle quali potrebbe rientrare la Corea del Nord - secondo le prove fotografiche degli Stati Uniti i rapporti sono confermati - c’è da tenere in considerazione un importante e nuovo fattore di squilibrio. Infatti secondo le analisi dell’intelligence occidentale è motivo di preoccupazione la reazione del leader nordcoreano alle nuove sanzioni. Si ritiene infatti questo potrebbe optare per una decisione “forte” e contro l’equilibrio di pseudo pace mantenuta nell’ultimo anno di guerra in Ucraina.

Le foto dei treni dalla Corea del Nord alla Russia, giunte come prova definitiva, potrebbero portare a un nuovo livello di tensione tra le parti in opposizione.

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it