Bitcoin: le strategie pullback che puntano ad un livello tondo

I corsi della valuta digitale si prendono una pausa dopo il forte breakout avvenuto la scorsa ottava. La struttura tecnica farebbe privilegiare operazioni di matrice rialzista, ma su ritracciamento. Ecco i livelli da monitorare secondo l’analisi tecnica

Bitcoin: le strategie pullback che puntano ad un livello tondo

Le quotazioni del Bitcoin proseguono in sostanziale lateralità, a seguito del forte rialzo messo a segno il 2 aprile scorso.

La regina delle criptovalute ha superato il livello tondo dei 5.000 dollari, ma il rialzo potrebbe continuare ancora. La struttura tecnica dopo tale violazione è nettamente cambiata a favore dei compratori, non solo per la rottura della trendline discendente, bensì anche per il superamento della media mobile semplice a 50 giorni.


BTC/USD, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Le indicazioni di natura grafica e algoritmica farebbero quindi privilegiare strategie di matrice rialzista, tuttavia è bene notare che l’oscillatore RSI settato a 14 periodi, ora staziona abbondantemente all’interno dell’area di ipercomprato, raggiungendo valori prossimi a quelli segnati a fine 2017.

Per tale motivo, prima di implementare qualsiasi strategia long sarà necessario attendere un ritracciamento. In particolare il 50% del corpo della candela del 2 aprile scorso, a 4.467 dollari, potrebbe fornire un’area di prezzi al quale implementare strategie long in linea con la direzione dominante.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative su Bitcoin


Elaborazione Ufficio studi di Money.it

Visto il quadro tecnico del Bitcoin si potrebbero privilegiare strategie di matrice rialzista, ma su eventuale ritracciamento delle quotazioni.
In tal caso, su conferma di segnali di forza, si potrebbero implementare posizioni long in prossimità di 4.467 dollari.
Lo stop loss potrebbe essere collocato a 4.500 dollari, mentre un primo obiettivo di profitto in prossimità della resistenza statica e psicologica a 6.000 dollari.
Un target finale, invece, potrebbe essere identificato a 7.405 dollari, prossima resistenza statica lasciata in eredità dal massimo segnato il 9 aprile 2018.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su analisi tecnica

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.