Poste Italiane, titolo segna nuovi massimi storici: come operare?

Le quotazioni di Poste Italiane hanno segnato oggi nuovi massimi storici a 11,07 euro. Nel brevissimo periodo, i compratori potrebbero prendere una pausa, facendo privilegiare strategie di matrice short

Poste Italiane, titolo segna nuovi massimi storici: come operare?

Nuovi massimi storici per le azioni Poste Italiane, che dopo aver aperto in gap up a 11 euro e toccato successivamente quota 11,07 euro hanno iniziato una correzione.


Poste Italiane, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

A spingere gli acquisti sul titolo è stato l’upgrade da parte di Goldman Sachs da “hold” a “buy”, la quale ha alzato anche il target price da 10 a 13 euro.

Da un punto di vista grafico, le quotazioni sono inserite in un forte uptrend, iniziato durante la seconda metà di ottobre 2018. In generale, si nota come tutte le brevi correzioni a cui sono stati soggetti i prezzi siano state velocemente recuperate.

Particolarmente positiva la rottura della linea di tendenza che unisce i top del 10 maggio 2018 a quelli del 18 aprile 2019. In tal senso, il vero e proprio breakout si è verificato lo scorso 7 ottobre, con le quotazioni che hanno segnato subito nuovi top storici.

Si deve considerare anche come ogni qualvolta i corsi hanno segnato nuovi top, si sono verificati dei ritracciamenti: proprio in quest’ottica, quella attuale potrebbe costituire un’occasione di brevissimo periodo per i venditori, i quali avrebbero la possibilità di traghettare le quotazioni verso 10,42 euro, zona di transito della trendline ottenuta collegando i minimi del 9 agosto a quelli del 3 ottobre 2019.

A corroborare questa ipotesi è anche il livello dinamico disegnato con i massimi del 30 settembre e del 15 ottobre 2019, il quale sembra aver respinto l’avanzata degli acquirenti.

Nel medio periodo invece vi sarebbero maggiori probabilità di assistere ad una prosecuzione della tendenza rialzista principale.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative di breve periodo su Poste Italiane


Elaborazione Ufficio Studi di Money.it

Visto quanto emerso dall’analisi, si potrebbero valutare strategie di natura short da 10,78 euro, con stop loss localizzato a 11,15 euro e obiettivo principale a 10,37 euro. Un target più ambizioso è invece identificabile a 10,30 euro.

Iscriviti alla newsletter Analisi dei Mercati

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.