Amazon assume 100mila nuovi addetti alla distribuzione

Le assunzioni sono necessarie a tenere il passo con l’aumento di acquisti online causato dalla pandemia coronaviurs

Amazon assume 100mila nuovi addetti alla distribuzione

Amazon ha dato avvio a un maxi-piano di assunzioni per almeno 100mila nuovi addetti alla distribuzione, in risposta al notevole aumento di acquisti online durante l’emergenza coronavirus.

La stessa compagnia ha motivato l’apertura con l’impennata dell’e-commerce, e ha precisato che la ricerca riguarda posizioni a tempo pieno e part-time, che possano garantire al colosso di Jeff Bezos di tenere il passo con la domanda.

Le figure assunte lavoreranno nei centri logistici di Amazon e nei diversi punti della sua rete di consegna:

“Siamo di fronte a un aumento significativo della domanda, il che significa che le nostre esigenze sul fronte lavorativo raggiungono numeri che non hanno precedenti per questo periodo dell’anno”,

ha comunicato la compagnia tramite una nota pubblicata a inizio settimana.

Solo qualche giorno prima aveva avvertito gli utenti della possibilità di riscontrare tempi di consegna più lunghi del solito a causa del crescente numero di ordini, che va di pari passo al diffondersi del coronavirus.

Amazon assume 100mila nuovi addetti alla distribuzione

Amazon ha fatto delle spedizioni rapide un punto cruciale della sua strategia, soprattutto nel corso degli ultimi 12 mesi.

Per dare seguito a questo mantra si è quindi rivelato necessario un rapido piano per nuove assunzioni, viste le difficoltà riscontrate dalla piattaforma di fronte al boom di acquisti online.

Nel corso del passato fine settimana su Amazon risultavano esauriti molti articoli popolari, soprattutto nelle categorie prodotti per la casa, tra cui carta igienica, salviette igienizzanti e gel disinfettante:

“Riteniamo il nostro ruolo al servizio dei clienti e della comunità cruciale, specie in questo periodo, e vogliamo assicurarci che tutti possano ottenere gli articoli di cui hanno bisogno, quando ne hanno bisogno. Per questo stiamo lavorando 24 ore su 24 con i nostri partner di vendita per aumentare la disponibilità dei prodotti e la capacità di consegna degli ordini”,

ha comunicato la società.

Oltre ad assumere migliaia di nuovi addetti alla distribuzione, Amazon ha annunciato un investimento di oltre 350 milioni di dollari volto a garantire una maggiore retribuzione almeno fino al prossimo aprile, per tutti i dipendenti a ore che ricoprono i ruoli di magazzinieri e distributori.

Negli Stati Uniti ad esempio l’intenzione è quella di pagare 2 dollari in più all’ora, 2 euro in più all’ora nella maggior parte dei paesi europei, tra cui in Italia.

Ha inoltre comunicato di essere in continuo contatto con esperti medici e sanitari circa le precauzioni da seguire all’interno delle sue strutture, il distanziamento tra dipendenti e la pulizia dei locali.

La mossa segue le proteste della scorsa settimana dei dipendenti di diversi magazzini del colosso e-commerce, tra cui quello italiano di Passo Corese, nella provincia di Rieti, al fine di segnalare una mancanza di protezioni sufficienti.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Amazon

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.