Sponsorizzato

Al via la stagione degli utili di Wall Street, incertezza macro in primo piano

Redazione

16 Gennaio 2023 - 15:24

condividi

Mentre aumenta l’incertezza riguardante la politica delle banche centrali e le prospettive di recessione, come reagiranno i mercati alle notizie e alla stagione degli utili?

Al via la stagione degli utili di Wall Street, incertezza macro in primo piano

La stagione degli utili di Wall Street è iniziata la scorsa settimana e prosegue nei prossimi giorni con la pubblicazione delle trimestrali delle società finanziarie statunitensi, accompagnate da alcune comunicazioni cruciali sul fronte macroeconomico da parte degli istituti di statistica nazionali.

Inoltre, nel corso di questa settimana appena iniziata la Bank of Japan è pronta ad annunciare la sua prossima decisione di politica monetaria. Ultimo ma non meno importante, i dati provenienti dal Regno Unito, Germania e Stati Uniti promettono di generare volatilità su GBP, EUR e USD.

Focus sulle trimestrali USA

La stagione degli utili di Wall Street per il quarto trimestre del 2022 è iniziata la scorsa settimana con i rapporti delle principali banche statunitensi e altri sono attesi per i prossimi giorni - tra i più attesi spiccano Morgan Stanley e Goldman Sachs martedì, Charles Schwab (mercoledì) e State Street Corporation (venerdì).
Netflix e Procter & Gamble pubblicheranno le loro trimestrali giovedì e altri report interessanti saranno pubblicati nelle prossime settimane.

Attesa per la Bank of Japan

La Banca centrale del Giappone annuncerà la sua prossima decisione di politica monetaria questa settimana, mercoledì alle 4:00. La BoJ dovrebbe lasciare i tassi invariati, ma diversi media hanno lasciato intendere che possa comunicare una revisione degli effetti collaterali della propria politica monetaria accomodante, il che segnalerebbe che la Banca potrebbe abbandonare l’approccio attuale e diventare presto più aggressiva. È probabile che il cambio GBPJPY si muova molto questa settimana, sia in scia alla riunione della BoJ sia alla pubblicazione dei market mover dal Regno Unito: i dati sull’occupazione di novembre (martedì, 8:00), il CPI di dicembre (mercoledì, 8:00) e le vendite al dettaglio per dicembre (venerdì, 8:00).

Prevista volatilità sull’EURUSD

L’EURUSD potrebbe mostrare ampi movimenti questa settimana, grazie ai dati relativi all’Eurozona e agli Stati Uniti. L’indice ZEW tedesco di gennaio (martedì, 11:00) e i verbali della BCE (giovedì, 13:30) dovrebbero garantire volatilità sull’EUR, mentre l’USD potrebbe muoversi con la pubblicazione dei dati sulle vendite al dettaglio e il PPI di dicembre (mercoledì).
Il cambio principale sul mercato delle valute ha registrato una performance notevole di recente, superando la soglia dell’1,08 la scorsa settimana. La debolezza del dollaro USA gioca un ruolo importante, accompagnata dalle aspettative del mercato di un aumento dei tassi Fed di 25 punti base in occasione della prossima riunione, anziché di 50 punti base.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle ultime notizie di mercato, ti suggeriamo “XTB - News e analisi di mercato”, XTB è un broker one stop shop (accesso a migliaia di mercati in un’unica app) regolamentato e quotato in borsa, quarto al mondo per numero di clienti attivi.

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.