Aiuti di Stato in Ue: chi ne ha dati di più? Tensione Italia-Germania alta

Violetta Silvestri

2 Febbraio 2023 - 12:59

La questione degli aiuti di Stato per le imprese in Ue con lo scopo di fronteggiare gli Usa si complica. Perché c’è tensione tra Italia e Germania? La risposta in un grafico.

Aiuti di Stato in Ue: chi ne ha dati di più? Tensione Italia-Germania alta

C’è un clima teso in Ue sul tema aiuti di Stato e il prossimo Consiglio europeo del 9 febbraio potrebbe essere incandescente sul tema.

Italia e Germania, soprattutto, si trovano su posizioni avverse, riaccendendo antiche rivalità figlie di economie e conti pubblici assai differenti. Intanto, un grafico esemplifica la battaglia in corso: chi ha elargito più aiuti di Stato tra le principali nazioni Ue da marzo 2022?

Italia contro Germania sugli aiuti di Stato: un grafico dice perché

L’Unione europea sta lavorando per creare un programma che possa contrastare i sussidi climatici senza precedenti del presidente Joe Biden. Nello specifico, lo US Inflation Reduction Act, noto anche come IRA, è stato approvato dai legislatori statunitensi ad agosto, predisponendo una spesa record di 369 miliardi di dollari per le politiche climatiche ed energetiche.

L’Ue ha reagito accusando Washington di minare la libera concorrenza poiché favorisce imprese nazionali in settori diventati cruciali per lo sviluppo economico. Trovare una risposta concreta alla mossa Usa non è semplice in Europa, considerando le diverse attitudini e caratteristiche dei Paesi membri.

Infatti, sono subito emerse divergenze: alla richiesta di allentare ulteriormente i controlli sugli aiuti di Stato alle imprese, paventata dalla Germania, si è schierata la posizione avversa dell’Italia. La ragione è semplice e ben riassunta in questo grafico Ispi:

Aiuti d Stato da marzo 2022 Aiuti d Stato da marzo 2022 Paesi Ue a confronto

La capacità fiscale tedesca supera di gran lunga quella italiana. Il nostro Paese, alle prese con un debito enorme e con la necessità di limitare la spesa pubblica, non può competere con Stati, quali Francia e Germania, che hanno invece maggiore spazio di manovra con sussidi e crediti di imposta.

Per questo, si è fatta avanti l’idea, sostenuta anche da Giorgia Meloni, di creare un Fondo Ue per aiutare le imprese a essere competitive. Proposta, però, bocciata dai vertici tedeschi.

La risposta Ue al bazooka di Biden si troverà probabilmente soltanto con lunghi e necessari negoziati. Raggiungere un equilibrio in un’Unione di 27 Stati membri diversi non è semplice, ma è di fatto lo scopo stesso dell’Unione. Con l’obiettivo di fare gli interessi comunitari, non solo nazionali.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

SONDAGGIO

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo