Brexit: giornata campale per le sorti dell’accordo

L’accordo sulla Brexit sta continuando a far discutere. Quella di oggi potrebbe essere l’ultima possibilità per Boris Johnson

Brexit: giornata campale per le sorti dell'accordo

Trovare un accordo sulla Brexit: sarà questo l’obiettivo primario di Boris Johnson, il premier britannico che oggi tenterà di giocarsi il tutto per tutto.

Le prossime ore si riveleranno campali non solo per Londra e Bruxelles, ma anche per Dublino. Negli ultimi mesi infatti l’impossibilità di trovare un’intesa tra le parti è stata determinata dalla questione del backstop irlandese.

Ed è proprio su questo argomento che l’UE ha preferito sbattere le porte in faccia all’ultimo accordo sulla Brexit pensato da Johnson. La svolta si concretizzerà nella giornata di oggi?

Accordo Brexit: oggi incontro di fuoco

Nella giornata odierna il Primo ministro inglese Boris Johnson incontrerà il suo collega irlandese, Leo Varadkar. I due cercheranno di trovare un punto di incontro dal quale partire per arrivare poi all’atteso accordo sulla Brexit.

Anche Dublino si è infatti espresso contro l’ultima proposta di Londra, per cui il raggiungimento di un’intesa con la Repubblica d’Irlanda potrebbe spianare la strada all’assenso di Bruxelles.

I negoziati e le discussioni di oggi non saranno certo facili, e questo soprattutto alla luce delle dichiarazioni emerse negli ultimi giorni, con le quali Johnson e Varadkar si sono reciprocamente accusati di aver causato il fallimento dei colloqui.

Il londinese proporrà ancora l’introduzione di limitati controlli lontano dalla frontiera, mentre l’irlandese ribadirà che ispezioni di questo tipo metteranno a repentaglio la pace nella regione.

Ultimamente, i rapporti del Primo ministro non si sono deteriorati soltanto con l’Irlanda, ma anche con il resto dell’UE. Nel momento in cui i funzionari britannici hanno accusato Angela Merkel di aver reso l’accordo impossibile, Jean-Claude Juncker ha tuonato:

“Non accettiamo di partecipare a questo gioco delle colpe iniziato a Londra. Non siamo noi a dover essere incolpati.”

Tutti gli occhi del Regno Unito e dell’UE saranno puntati sull’incontro di oggi visto che la posizione del’Irlanda guiderà probabilmente quella degli altri Stati membri. Se Johnson convincerà Varadkar allora le probabilità di trovare un accordo sulla Brexit nel summit del 17-18 ottobre saranno più elevate.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Brexit

Argomenti:

Brexit Boris Johnson

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \