Xbox Series X vs Xbox Series S a confronto: quale scegliere? Differenze e specifiche

Xbox Series X vs Xbox Series S: quale scegliere? Ecco i due modelli a confronto, cosa cambia e le differenze complete per prezzi, caratteristiche e specifiche.

Xbox Series X vs Xbox Series S a confronto: quale scegliere? Differenze e specifiche

Meglio Xbox Series X o Xbox Series S? È questa la domanda che tormenterà gli utenti fino alla data d’uscita delle nuove console prevista per il 10 novembre 2020.

Le differenze tra Xbox Series X e Series S sono molte, a partire dal prezzo di listino: cosa cambia davvero tra le due console di nuova generazione è in realtà una domanda tutt’altro che superficiale, anche per capire su quale modello conviene investire per assicurarsi di arrivare pronti alla prossima generazione del gaming.

Se siete dei patiti Microsoft, e avete già messo da parte l’idea di acquistare PS5, ecco tutto quello che c’è da sapere sulle due nuove Xbox, con il confronto delle specifiche e delle prestazioni tra Series X e Series S.

Xbox Series X vs Xbox Series S: specifiche e caratteristiche a confronto

Le due console, come sappiamo, si differenziano per il prezzo (la prima costa ben 499 euro mentre la seconda scende a 299 euro) e per le caratteristiche interne che permettono di distinguere una versione top di gamma, rivolta ai giocatori casalinghi più esigenti, e una entry level dedicata a un pubblico di causale gamer incuriositi dalla nuova generazione ma non così tanto da investici quasi 500 euro nell’acquisto.


Le due console una accanto all’altra, la Xbox Series S ha il 60% di dimensioni in meno rispetto alla controparte Series X.

Se siete indecisi, ecco il quadro completo delle specifiche a confronto:

CaratteristicheXbox Series XXbox Series S
CPU AMD Zen 2 8 Core 3.8 GHz AMD Zen 2 8 Core 3.6 GHz
GPU AMD RDNA 2 52 CUs 1.825 GHz AMD RDNA 2 20 CUs 1.55 GHz
TFLOPS 12.5 4
Risoluzione 4K 60fps (fino a 120fps) 1440p 60fps (fino a 120fps)
Ray Tracing Supporto DirectX Ray Tracing Supporto DirectX Ray Tracing
RAM 16GB RAM GDDR6 10GB RAM GDDR6
SSD NVME 1TB NVME 512 GB
Schede d’espansione Compatibile a schede 1TB Compatibile a scheda 1TB
HDMI 2.1 2.1
Lettore e supporto fisico Blu Ray 4K UHD Assente, solo acquisti digitali

Cosa cambia tra Xbox Series X e Xbox Series S

Le differenze lato hardware sono sostanzialmente poche ma essenziali: da una parte una console più potente e completa come Xbox Series X, che include non solo il 4K e il lettore ottico ma una RAM più elevate e un SSD più capiente, dall’altra una console più compatta che rinuncia a qualche specifica di serie come Xbox Series S, che la mettono a metà strada tra nuova e vecchia generazione (peccato per l’SSD poco capiente, essendo una console interamente dedicata al digitale).

Gli accessori saranno però compatibili in entrambe le versioni compresi i controller e identica sarà la retrocompatibilità con i giochi Xbox One, Xbox 360 e Originals previsti da Microsoft.

Quello che si fa notare a prima vista è poi il design, Xbox Series S si presenta con una colorazione bianca e più piccola e contenuta rispetto alla controparte Series X (nella prima le dimensioni sono ridotte del 60%). Sicuramente Xbox Series X si fa vedere di più in salotto a fronte però di tutta la potenza necessaria per accedere alla nuova generazione.

Xbox Series X vs Xbox Series S: quale conviene? Prezzi a confronto

Il confronto tra i due lato prezzi fa pendere facilmente l’ago della bilancia in favore della Series S: meno potente, vero, ma per appena 300 euro è possibile portarsi a casa una console in grado di accontentare il giocatore più casual dandogli la possibilità di provare i titoli di nuova generazione in arrivo.

Il design rispecchia alla fine questa esigenza: Xbox Series S è piccolina, è facilmente scambiabile per un speaker e si rivolge a un pubblico bene preciso, quello che vuole risparmiare e che non ama che la console si noti (così come i giochi, che possono essere tranquillamente racchiuso all’interno della memoria interna).

D’altro canto, è Xbox Series X a candidarsi come campione della nuova generazione: prezzo più alto ma comunque contenuto, 499 euro, per portarsi a casa un blocco solido e minimal (in risposta al design fin troppo spigoloso di PlayStation 5) che racchiude tutta la potenza necessaria per farsi trovare pronti alla next gen.

Avete intenzione di spremere al massimo la vostra console? Scegliete Xbox Series X. Siete più tipi da una partita ogni tanto? Risparmiate e prendere Xbox Series S.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories