Warren Buffett: la Berkshire Hathaway truffata da uno Schema Ponzi

Anche la Berkshire Hathaway di Warren Buffett è stata truffata da uno schema Ponzi. La vicenda

Warren Buffett: la Berkshire Hathaway truffata da uno Schema Ponzi

Anche Warren Buffett è stato vittima di uno Schema Ponzi.

A rivelarlo qualche tempo fa è stata la stessa società dell’Oracolo di Omaha, la Berkshire Hathaway, che ha ammesso di essere stata truffata da DC Solar, società californiana fondata da Jeff Carpoff e sua moglie Paulette.

La fittizia compagnia di generatori solari mobili aveva promesso agli investitori, tra cui appunto l’azienda di Warren Buffett, condizioni fiscali piuttosto favorevoli e introiti da sogno. Una bugia totale, secondo le autorità federali, che hanno successivamente smascherato lo Schema Ponzi.

Warren Buffett: la truffa ai danni della Berkshire

In totale, la Berkshire Hathaway di Buffett ha puntato 340 milioni di dollari in tax-equity investment fund legati alla californiana DC Solar. La società dei Carpoff ha dichiarato bancarotta a febbraio scorso, quando l’FBI ha fatto irruzione nei suoi uffici e nell’abitazione dei comproprietari.

Le autorità hanno scoperto un imponente ed elaborato Schema Ponzi dietro i business dell’azienda. Quest’ultima è stata buttata a calci fuori dal mercato; i suoi 100 dipendenti sono rimasti senza lavoro mentre la maggior parte dei beni dei Carpoff è finita sotto sequestro.

Secondo l’accusa, la coppia ha promesso grandi crediti e profitti fiscali da capogiro e così facendo è stata in grado di attirare imponenti investitori tra cui appunto Warren Buffett.

La società - che avrebbe dovuto indirizzare i soldi alla costruzione di generatori mobili - ha utilizzato il denaro dei nuovi investitori per ripagare quelli precedenti e per finanziare le proprie spese. Un vero e proprio Schema Ponzi.

“DC Solar Solutions è stata un’azienda di energia solare innovativa, sostanziale e credibile. Ha prodotto migliaia di generatori solari mobili, che sono stati esaminati e consegnati fisicamente”,

ha invece affermato l’avvocato dei Carpoff aggiungendo:

“Qualsiasi accusa relativa all’esistenza di uno Schema Ponzi o di pratiche illegali nell’attività dell’azienda è priva di valore”.

La perdita da $340 milioni sostenuta dalla Berkshire è stata praticamente nulla rispetto al suo imponente portafoglio da $190 miliardi. Tuttavia, l’incidente ha sottolineato che anche i maghi della finanza come Warren Buffett possono essere ingannati da truffe e Schemi Ponzi.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Berkshire Hathaway B

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.