Lo scorso anno il gruppo Fiat Chrysler Automobiles ha annunciato un accordo con Tesla per acquistare crediti «verdi» derivanti dalle sue emissioni medie in Europa e poter così evitare le enormi multe previste per quei costruttori che superano i nuovi limiti stabiliti dalle autorità dell’Unione Europea.

Con i soldi ottenuti da questo accordo, Tesla sta finanziando la costruzione della sua Gigafactory di Berlino, la sua prima fabbrica europea dove in futuro sarà costruito il crossover Model Y e anche un nuovo modello compatto pensato appositamente per l’Europa. Ora, un altro grande gruppo ha fatto ricorso a una mossa simile: Volkswagen.

Volkswagen compra crediti da MG per evitare di dover pagare multe salate a causa delle emissioni delle sue auto

La casa automobilistica tedesca ha appena concluso un accordo con il gruppo cinese SAIC per aggiungere alle proprie emissioni, le medie del marchio britannico MG, perché nonostante il forte investimento nell’elettromobilità, a quanto pare ancora il gruppo Volskwagen non è in grado di adeguarsi alle nuove normative. MG vende in Europa ZS EV, un SUV compatto completamente elettrico che ha permesso all’azienda di godere di emissioni medie piuttosto basse.

E’ stato un portavoce di Volkswagen ad annunciare questo importante accordo attraverso un post apparso su LinkedIn. Per quanto la cosa possa sorprendere in realtà si tratta di una vera e propria consuetudine tra le case automobilistiche che altrimenti sarebbero costrette a pagare multe salatissime all’Unione Europea.

Del resto l’offensiva elettrica di Volkswagen è appena partita e dunque per il momento il gruppo tedesco dovrà risolvere in questa maniera i problemi legati alle emissioni medie della sua gamma di auto in Europa.

Visti i grandi investimenti effettuati negli ultimi tempi, con l’imminente arrivo di numerosi modelli a zero emissioni, pensiamo che in futuro il gruppo di Wolfsburg non avrà più bisogno di ricorrere a questi espedienti per essere in regola con le normative.