La valorizzazione delle foreste per la crescita economica della Tunisia

Domenico Letizia

7 Gennaio 2022 - 16:10

condividi

Un importante progetto nazionale di gestione integrale delle risorse forestali è stato lanciato nel nord della Tunisia con scadenza fissata nel 2024.

La valorizzazione delle foreste per la crescita economica della Tunisia

La Tunisia guarda allo sviluppo delle proprie risorse naturali e forestali per la crescita economica delle zone rurali e delle aree più disagiate. Un importante progetto nazionale di gestione integrale delle risorse forestali è stato lanciato nel nord della Tunisia con scadenza fissata nel 2024. Il progetto vuole ottimizzare l’utilizzo delle risorse forestali, agricole, contrastare la diffusione degli incendi e utilizzare i sentieri agricoli per lo sviluppo economico sostenibile delle zone rurali.

Il progetto, avviato già nel 2008 dal Ministero dell’Agricoltura e finanziato dalla Japan International Cooperation Agency (JICA), intende superare i ritardi istituzionali nella gestione sostenibile delle foreste e implementare le coltivazioni del nord della Tunisia, sperimentando nuovi modelli economici e sociali frutto del periodo post rivoluzionario. Il programma, realizzato nelle regioni di Béja, Jendouba, Le Kef, Siliana e Zaghouan, ha visto l’emergere di nuovi ritardi a causa dell’emergenza sanitaria e l’obiettivo degli esperti e delle istituzioni è quello di ottimizzare le capacità economiche delle zone forestali già nel corso di questo nuovo anno. L’attuazione del progetto prevede una formazione capillare per consulenze specifiche in ambito agricolo e forestale, in ambito contrattuale e nel monitoraggio delle foreste del nord, con l’avvio di cooperative di lavoro sostenibili e con prodotti di eccellenza.

Una progettualità importante che implementa un proficuo dibattito tra le realtà locali, la popolazione autoctona e l’amministrazione centrale, attraverso sondaggi, interviste e una collaborazione partecipativa di esperti e membri della comunità. Riuscire a ottenere un miglioramento delle condizioni di vita delle comunità che vivono nelle foreste è un fattore determinante per la positiva realizzazione dei piani del progetto. La progettualità prevede un piano finanziario di 68 milioni di dinari e mira allo sviluppo sostenibile di 72 aree forestali e a vocazione agricola attraverso azioni di riforestazione, tutela e valorizzazione dell’acqua dolce.

Al centro dello sviluppo economico ritroviamo le piantagioni nei pressi delle foreste, le attività pastorali, la gestione delle comunità rurali, la corretta manutenzione dei sentieri boschivi, lo sviluppo e l’attrazione turistica proveniente dai parchi nazionali, la riabilitazione delle attività forestali, la conservazione e tutela dell’acqua, del suolo e le attività di protezione contro gli incendi. Per il territorio, particolarmente importante è la gestione delle risorse idriche, un aspetto essenziale del progetto sui cui operano gli esperti e gli analisti della cooperazione tunisino-giapponese. La conservazione dell’acqua, la sua tutela e valorizzazione rappresentano tematiche estremamente importanti in Tunisia attraverso politiche di gestione efficace e lotta allo spreco.

Il progetto ha già consentito la realizzazione di 200 vasche di raccolta dell’acqua piovana nei villaggi dei cinque distretti, permettendo alle comunità locali di avere un accesso all’acqua potabile e con la costruzione di alcune cisterne si è riusciti ad avere un facile accesso alle risorse idriche consentendo una vita dignitosa per gli abitanti locali, le donne e i bambini.

Inoltre, la costruzione della stazione di desalinizzazione dell’acqua di mare di Sfax, la protezione dalle inondazioni nella regione di Grand Tunis e la protezione dalle inondazioni realizzata, attraverso opere di riqualificazione territoriale, a Oued Medjerda ha consentito di poter visionare concretamente l’importanza del progetto per la vita delle comunità locali. Una pianificazione importante, che merita attenzione, per lo sviluppo sostenibile della Tunisia.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.