Unicredit mette in campo 111 Stock Bonus Certificates su azioni europee e indici

La caratteristica peculiare di questa gamma di prodotti è quella di avere Bonus e barriera posti a livelli elevati, in modo tale da rendere lo strumento più reattivo ai movimenti del sottostante. Ecco i dettagli della nuova emissione di Unicredit

Unicredit mette in campo 111 Stock Bonus Certificates su azioni europee e indici

Unicredit porta in Italia una nuova gamma di Stock Bonus Certificate, da oggi negoziabili sul circuito Cert-X di EuroTLX.

L’emissione contempla scadenze brevi, da 1 a 10 mesi, peculiarità che rende i nuovi Stock Bonus Certificate di Unicredit adatti anche a finalità di trading di breve termine.

Leggi anche Stock Bonus Certificates: cosa sono e come funzionano.

Stock Bonus Certificates di Unicredit: caratteristiche e funzionamento

Appartenenti alla categoria ACEPI degli Investment Certificates a capitale condizionatamente protetto, i 100 Stock Bonus Certificates di Unicredit hanno come sottostanti 29 azioni italiane ed europee, sia blue chip che mid-cap.

I restanti 11 Stock Bonus hanno come sottostante gli indici FTSE Mib, DAX ed EUROSTOXX 50, con quattro scadenze, la più vicina a luglio 2019 fino alla più lontana contemplata a marzo 2020. I rendimenti potenziali dei nuovi certificati Stock Bonus arrivano fino al 47% all’emissione.

La caratteristica peculiare di questa gamma di prodotti è quella di avere i livelli di Bonus e barriera espressi in punti indice. Nello specifico, il multiplo è di 0,001 sul FTSE Mib, dello 0,01 su Dax ed Eurostoxx e 1 per le azioni. Oltre a questo, le soglie in essere sono poste a livelli elevati, in modo tale da rendere lo strumento più reattivo ai movimenti del sottostante.

Protezione condizionata del capitale: i nuovi Stock Bonus consentono all’investitore di puntare a performance positive anche in caso di moderato ribasso del sottostante, nei limiti fissati dalla barriera. Qualora durante la vita del prodotto il sottostante toccasse il livello barriera, il Certificate ne replica linearmente l’andamento. Si rinuncia altresì a performance superiore al livello del Bonus.

Leggi anche Barriere, due stili a confronto: americana o europea?.

Gli scenari a scadenza

A scadenza, si possono verificare due scenari:

  • 1° scenario: il prezzo del sottostante è superiore al livello barriera. In questo caso, l’investitore riceverà l’importo nominale del certificato maggiorato del Bonus.
  • 2° scenario: il prezzo del sottostante è inferiore al livello barriera. Il certificato replicherà linearmente l’andamento del sottostante, e l’investitore subirà una perdita sul capitale investito.

Iscriviti alla newsletter Risparmio e Investimenti per ricevere le news su Stock Bonus Certificates

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.