USA, Biden tiene tutte le dosi per sé e vaccina 100 milioni di connazionali

Mario D’Angelo

13/03/2021

22/04/2021 - 12:09

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Neanche una dose di vaccino anti-Covid prodotto negli USA è uscito dal Paese. Anche così Biden è riuscito ad imprimere una grande accelerazione alla campagna vaccinale.

USA, Biden tiene tutte le dosi per sé e vaccina 100 milioni di connazionali

Gli USA hanno appena raggiunto quota 100 milioni di dosi somministrate. Adesso negli Stati Uniti sono 35 milioni le persone che hanno ricevuto sia la prima che la seconda dose, ovvero il 13,5% della popolazione adulta, hanno fatto sapere i centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC). Oltre 65,9 milioni di persone hanno ricevuto almeno una delle due dosi.

Nel frattempo, la portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, ha rivelato un fattore che ha reso questo traguardo possibile: gli Stati Uniti hanno ricevuto “richieste da altri Paesi del mondo” per i vaccini, ma non ne hanno esaudita nemmeno una. “La priorità è vaccinare gli americani”, ha detto Psaki.

USA, vaccinazioni a quota 100 milioni

La quota di vaccinati appena raggiunta negli Stati Uniti include anche le 16,5 milioni di dosi somministrate durante l’amministrazione Trump, ed è per questo che il presidente Joe Biden non ha ancora raggiunto il suo obiettivo di inoculare 100 milioni di dosi nei suoi primi 100 giorni alla Casa Bianca (entro quindi il 29 aprile).

Non manca comunque molto all’arrivo al traguardo. In meno di tre mesi le dosi somministrate sono state oltre 80 milioni, e pertanto sembra che Biden raggiungerà il suo obiettivo con buon anticipo, tanto che di recente ha alzato l’asticella a 150 milioni di dosi inoculate nel medesimo periodo.

Negli USA record quasi 3 milioni di dosi in un giorno

Negli USA si procede a un ritmo di vaccinazione forsennato. Nella sola giornata di giovedì 11 marzo è stato raggiunto il record di 2,92 milioni di dosi di vaccino anti-Covid iniettate in un solo giorno. 240.00 erano dosi Johnson & Johnson, il cui vaccino è stato appena approvato dall’Agenzia italiana del farmaco dopo l’ok dell’Ema. Il vaccino Johnson & Johnson è l’unico autorizzato ad essere monodose.

Un’accelerazione della campagna vaccinale negli USA era di vitale importanza, visto l’alto numero di morti che ha caratterizzato l’andamento dell’epidemia nel Paese. Adesso la fascia d’età più a rischio, quella con più di 65 anni, è stata completamente vaccinata al 32%, mentre il 61% ha ricevuto almeno una dose. L’80% delle morti statunitensi per Covid appartengono a questa categoria.

Iscriviti alla newsletter