USA: 100.000 contagi al giorno, cosa sta succedendo?

Violetta Silvestri

7 Agosto 2021 - 11:23

condividi

Gli Stati Uniti presi d’assalto dal Covid: 100.000 i contagi al giorno, per quello che è un triste record che non si palesava da mesi. Che succede negli USA?

USA: 100.000 contagi al giorno, cosa sta succedendo?

Negli USA è allarme: 100.000 casi giornalieri di contagi rappresentano un nuovo record che non si registrava da mesi.

Il Covid, con la variante Delta dominante, torna a fare paura nella grande potenza americana? La risposta sembra essere affermativa, considerando che le vaccinazioni ancora basse in alcuni Stati preoccupano e alzano l’allerta per le prossime settimane.

Cosa sta succedendo sul fronte Covid negli USA e cosa aspettarsi?

Covid USA: emergenza da 100.000 contagi al giorno

I casi giornalieri di Covid negli Stati Uniti

hanno superato i 100.000 al giorno per la prima volta da febbraio, un livello superiore ai livelli della scorsa estate, quando i vaccini non erano disponibili.

I funzionari sanitari hanno lanciato l’allarme sui tassi di vaccinazione in ritardo che stanno guidando l’aumento del variante Delta tra gli infetti.

Anche la media di sette giorni dei ricoveri ospedalieri è aumentata di oltre il 40% rispetto alla settimana precedente, con gli operatori sanitari che descrivono frustrazione poiché gli ospedali negli hotspot di Covid sono stati nuovamente sopraffatti dai pazienti, a quasi 20 mesi dall’inizio della pandemia negli Stati Uniti.

Sette Stati, con i tassi di vaccinazione tra i più bassi - Florida, Texas, Missouri, Arkansas, Louisiana, Alabama e Mississippi - rappresentano la metà dei nuovi casi e ricoveri ospedalieri del Paese nell’ultima settimana.

La Florida, che è emersa come un focolaio di nuove infezioni, giovedì 5 agosto ha stabilito un altro triste record di ospedalizzazione con 12.373 posti letto occupati da pazienti contagiati, secondo i dati del Dipartimento della salute e dei servizi umani (HHS) degli Stati Uniti. Più bambini sono ricoverati in ospedale con il virus in Florida che in qualsiasi altro stato degli Stati Uniti.

La campagna di immunizzazione sta diventando un serio problema per la Casa Bianca. Lo stanno ripetendo tutti gli esperti, come William Schaffner del Vanderbilt University Medical Center: “i non vaccinati continuano a essere la grande autostrada della trasmissione

Cosa aspettarsi sulla pandemia in USA?

Cosa accadrà negli USA nelle prossime settimane? La voce di Fauci, al riguardo, si è fatta sentire e il tono non è stato proprio rassicurante.

Un indicatore chiave sta dicendo il Covid continuerà a peggiorare, secondo il massimo esperto: la media nazionale su sette giorni per i nuovi casi giornalieri è attualmente in aumento.

“Solo un paio di mesi fa, avevamo circa 10.000 casi al giorno. Penso che probabilmente si finirà tra 100.000 e 200.000 casi, ha allertato l’immunologo.

La media è attualmente superiore al picco della scorsa estate, prima che i vaccini fossero autorizzati e in uso. La media mobile di sette giorni dei casi giornalieri era di 84.389 il 2 agosto, secondo i dati del CDC. L’anno scorso, il CDC ha riportato circa 68.700 nuovi casi al giorno.

Ci sono prove che l’ aumento sta motivando le persone a farsi vaccinare e questa è l’unica speranza. La Louisiana, che ha il più alto tasso di casi di Covid pro capite, ha visto quadruplicare il numero di persone vaccinate nelle ultime settimane.

Ma anche con questo impatto, le persone non saranno considerate completamente vaccinate per un po’.

Il CDC definisce immunizzata in modo completo una persona solo due settimane dopo la seconda dose di Moderna o Pfizer, o alla singola iniezione Johnson & Johnson.

Anche se abbiamo vaccinato tutti oggi, non vedremo alcun effetto fino alla metà e alla fine di settembre, ha detto Fauci, anticipando un agosto buio per gli USA.

Iscriviti a Money.it