UBI Banca: strategie long con certificates direzionali e protezione dai ribassi

Con le ultime due sedute il titolo UBI Banca sembra aver trovato un buon punto di riaccumulazione nei pressi del supporto tecnico di area 2,27-2,30 euro dove i compratori stanno iniziando a far sentire la loro voce

UBI Banca: strategie long con certificates direzionali e protezione dai ribassi

Guerra commerciale e instabilità politica stanno facendo innalzare i livelli di nervosismo su Piazza Affari, che ancora non è riuscita a riprendersi dalla speculazione del mese di maggio.

Nell’affondo delle quotazioni che ha colpito in particolar modo i titoli italiani del settore bancario sono rimasti incastrati molti investitori, ora alla ricerca di soluzioni per tamponare le perdite. Su questa strada potrebbero farsi interessanti le soluzioni offerte da diversi Investment Certificates, in particolar modo quelli della tipologia Bonus.

Leggi anche Investment Certificates: cosa sono e come funzionano?

Fra le banche italiane che più hanno sofferto in questa fase di acuto sell-off senz’altro vi è UBI Banca. L’istituto ha cercato più volta appiglio sui minimi di marzo e aprile, livelli che sembrano al momento in grado di arginare ulteriori spinte ribassiste.

Vediamo l’analisi tecnica dettagliata del titolo UBI Banca.

UBI Banca: compratori trovano base da cui ripartire


Analisi tecnica su UBI Banca, grafico giornaliero. Fonte : Bloomberg

Il contatto con la media mobile a 200 periodi (17 e 18 aprile 2019) è stato fatale per le quotazioni di UBI Banca. Da quel momento infatti i prezzi hanno ripiegato velocemente dando vita alla correzione grafica tutt’ora in corso. Attenzione però perché con le ultime due sedute il titolo sembra aver trovato un buon punto di riaccumulazione nei pressi del supporto tecnico di area 2,27-2,30 euro dove i compratori stanno iniziando a far sentire la loro voce.

Uno spunto del titolo oltre le resistenze che delimitano il trading range di breve periodo a 2,38 euro potrebbe aprire la rotta per ulteriori allunghi.

A questo punto potrebbero farsi strada strategie rialziste con strumenti che contemplino livelli di protezione fra gli attuali supporti statici e i 2 euro adatte però solo a quegli investitori con una propensione al rischio accentuata e una visione di breve-medio periodo rialzista o moderatamente stabile su UBI Banca.

Fra i prodotti che rispecchiano queste caratteristiche aventi come sottostante le azioni UBI Banca in circolazione sul mercato le varianti più diffuse prevedono sia barriera di stile americano (Recovery Bonus, ad esempio) che stile europeo (Recovery Top Bonus).

Leggi anche Barriere, due stili a confronto: americana o europea?

Iscriviti alla newsletter Risparmio e Investimenti per ricevere le news su Certificati

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.