Trump: centinaia di milioni perdite salvate da The Apprentice

Trump avrebbe salvato le perdite di centinaia di milioni di dollari grazie al reality The Apprentice. La seconda parte dell’inchiesta del NYT.

Trump: centinaia di milioni perdite salvate da The Apprentice

Emergono nuovi elementi sull’inchiesta del New York Times riguardo Donald Trump. Come è stato affermato nei giorni scorsi, il presidente degli Stati Uniti non avrebbe pagato le tasse sul reddito per 10 anni e, al tempo stesso, avrebbe sviluppato situazioni di indebitamento.

Nelle ultime ore diversi media hanno rilanciato la notizia di come Trump sia riuscito a non andare in bancarotta grazie al suo ruolo da protagonista nel reality-show The Apprentice e come, al momento della firma per lo show, fosse uno dei peggiori uomini d’affari americani.

Trump, centinaia di milioni di perdite salvate da The Apprentice

Infatti, i documenti fiscali reperiti sul suo conto mostrano come il tycoon abbia sperperato un’eredità pari a 413 milioni di dollari a causa di una serie di investimenti sbagliati nel settore immobiliare e nei casinò, riportando nel 2004 una perdita sulle proprie attività pari a 89,9 milioni.

Fortunatamente per lui, secondo quanto rivelato dall’inchiesta, lo stesso anno sbarca in televisione e, riuscendo a mantenere intatto il mito di businessman di successo, ottiene un risultato clamoroso in termini di share e di guadagni personali.

Le 14 stagioni di The Apprentice hanno portato nelle tasche di The Donald 427 milioni di dollari, grazie anche a sponsorizzazioni e altre entrate correlate, le quali gli hanno permesso di tappare le sue perdite.

Se non ci fosse stata l’opportunità di recitare il ruolo di esperto imprenditore che licenzia o promuove, facendolo diventare un personaggio conosciuto in tutto il mondo grazie anche al tormentone “You’re fired”, probabilmente Trump non sarebbe stato in grado di ripagare i propri debiti.

Il vero obiettivo della campagna presidenziale del 2016

Secondo diversi retroscenisti, l’obiettivo della candidatura alle scorse presidenziali non era quello di insediarsi alla Casa Bianca, ma bensì di dare nuovo smalto alla sua figura un po’ appannata nelle ultime stagioni televisive.

Com’è noto, però, Donald Trump è riuscito, contro ogni pronostico iniziale, prima a guadagnarsi la nomination come candidato del Partito Repubblicano, per poi sconfiggere la favorita Hillary Clinton alle elezioni USA 2016.

Trump sull’orlo di un nuovo baratro finanziario?

In attesa della sfida elettorale contro Joe Biden del prossimo 3 novembre, anche i soldi di The Apprentice sembrano essersi volatilizzati a causa di una nuova serie di investimenti sbagliati in resort di golf, portandolo nuovamente sull’orlo del baratro finanziario.

La Trump Organization, per altri documenti fiscali riportati dal NYT, ha un enorme debito anche rispetto alle proprietà che si pensava costituissero la sua fortuna.

Per la Trump Tower di Manhattan è stato firmato un prestito di 100 milioni di dollari, per il Trump International Hotel di Washington di 160 milioni e per il golf resort Doral a Miami 148 milioni.

La maggior parte dei prestiti dovrebbero essere restituiti nei prossimi 4 anni, ma al momento Trump non sembrerebbe in grado di assolverli.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories