Commerzbank: perdita netta di 527 mln di euro per la seconda banca tedesca

Violetta Silvestri

4 Agosto 2021 - 12:03

condividi

Trimestrale Commerzbank sotto la lente: il periodo si è chiuso con una perdita netta di 527 milioni di euro. Il titolo affonda di oltre il 4% in Borsa. I dati economici della seconda banca tedesca.

Commerzbank: perdita netta di 527 mln di euro per la seconda banca tedesca

Trimestrale amara per Commerzbank: la seconda banca tedesca ha riportato una perdita netta nel secondo trimestre a causa dei costi di ristrutturazione e dopo una cancellazione per porre fine a un progetto di outsourcing.

Le azioni hanno subito un tonfo, portandosi ai minimi di tre mesi.

Commerzbank sta cercando di voltare pagina sotto il nuovo amministratore delegato Manfred Knof. Sta effettuando una ristrutturazione da 2 miliardi di euro che coinvolge centinaia di chiusure di filiali e 10.000 tagli di posti di lavoro per tornare sulla strada del profitto.

In questa cornice, cosa è emerso dalla trimestrale?

Commerzbank in perdita: i conti del II trimestre 2021

Trimestrale non esaltante per la seconda banca tedesca.

I conti del periodo aprile-giugno 2021 hanno svelato una perdita netta di 527 milioni di euro. Il risultato si è confrontato con un utile di 183 milioni di euro dell’anno precedente.

Gli analisti si aspettavano una perdita netta di 504 milioni di euro. Le azioni di Commerzbank sono crollate nell’indice paneuropeo Stoxx 600 alla notizia, in ribasso di oltre il 5% durante gli scambi mattutini a Londra.

I dati della trimestrale si sono palesati dopo aver contabilizzato spese di ristrutturazione di 511 milioni di euro e una cancellazione per la conclusione di un progetto di outsourcing di 200 milioni di euro.

I ricavi hanno raggiunto 1,86 miliardi di euro, in calo del 18,1%rispetto a un anno fa e i costi operativi si sono attestati a 1,7 miliardi di euro, contro 1,53 miliardi del periodo 2020.

Il CET1 ratio della banca tedesca, misura della solvibilità bancaria, si è attestato a fine trimestre al 13,4%.

Bettina Orlopp, chief financial officer di Commerzbank, ha commentato:

“Abbiamo mantenuto stabile il nostro coefficiente Common Equity Tier 1 nonostante le elevate spese di cancellazione e ristrutturazione una tantum. Ciò dimostra ancora una volta che abbiamo una base molto solida per la trasformazione e dimostra che siamo anche in grado di affrontare oneri eccezionali nel nostro cammino verso un futuro redditizio in modo sostenibile”

Considerando il primo semestre, la banca ha chiuso i conti con una perdita di 394 milioni di euro, ricavi pari a 4,35 miliardi di euro (+5,5%) e un risultato operativo positivo per 570 milioni di euro.

Quale futuro per Commerzbank?

Nel commentare la trimestrale Commerzabank, l’ad Manfred Knof ha precisato: “Lasciatemi essere chiaro: l’esecuzione della nostra strategia è sulla buona strada”.

Commerzbank, che è ancora parzialmente di proprietà dello Stato dopo un salvataggio durante la crisi finanziaria più di un decennio fa, dovrebbe registrare una perdita anche per l’intero anno, secondo gli analisti.

Gli analisti di Citi prevedono comunque che la banca abbia capitale a sufficienza per sostenere la ristrutturazione e riportare il ritorno di capitale nel 2023.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.