TIM, cambiano le modalità di rinnovo dell’offerta dal 30 maggio: le novità

Martino Grassi

28/04/2021

04/06/2021 - 16:08

condividi

A partire dal 30 maggio Tim cambierà le modalità di rinnovo delle offerte. Ecco tutte le novità annunciate dall’azienda.

TIM, cambiano le modalità di rinnovo dell'offerta dal 30 maggio: le novità

A partire dal 30 maggio TIM cambierà le modalità di rinnovo dell’offerta, prevedendo delle modifiche alle offerte mobili e alla tariffa base internet a consumo.

La principale novità vede dei cambiamenti nella modalità di rinnovo delle promozioni nel caso in cui non si abbia un credito sufficiente per coprire il costo dell’offerta, in questo caso verrà sospesa fino a quando non sarà fatta una nuova ricarica, entro un massimo di 180 giorni.

TIM, cambiano le modalità di rinnovo dell’offerta dal 30 maggio

Tim ha annunciato delle novità per quanto riguarda i rinnovi delle offerte, che saranno attuati a partire dal 30 maggio. Da quella data, se i clienti non disporranno di un credito sufficiente per i coprire i costi dell’offerta, questa non verrà rinnovata ma sarà sospesa per un massimo di 180 giorni. I clienti TIM potranno continuare a chiamare, inviare sms e navigare secondo il proprio profilo tariffario fino al completo esaurimento del credito residuo.

La promozione si riattiverà nuovamente non appena sarà fatta una ricarica tale da permettere di saldare il costo. Una delle novità principali riguarda il fatto che l’offerta si riattiverà dal giorno stesso in cui viene effettuate la ricarica, senza perdere giorni di fruizione dell’offerta. Ma facciamo un esempio per capire meglio.

Mettiamo il caso di avere un’offerta che si rinnova il 12 giugno 2021 a un costo di 10 euro al mese. Se il cliente il 12 giugno ha un credito di 7 euro l’offerta non si rinnova perché non si ha un credito sufficiente e per questo sarà sospesa. In attesa di una nuova ricarica, nel caso in cui non ci siano altre offerte attive, il cliente potrà continuare a chiamare, inviare SMS e navigare utilizzando il credito disponibile, ossia 7 euro, secondo le condizioni previste dal piano tariffario di base attivo sulla SIM.

Se il cliente ricarica il 15 giugno l’offerta si attiverà di nuovo e tornerà ad essere disponibile. Il rinnovo da adesso però avverrà il 15 di luglio e non più il 12, come in precedenza, naturalmente se sarà presente un credito sufficiente.

Ridotta la tariffa internet a consumo Flat Day

Tim ha annunciato anche una riduzione della tariffa base per la navigazione a consumo, chiamata Flat Day, che passerà dagli attuali 4 euro ai 2, mantenendo tutte le attuali caratteristiche. La tariffa base entrerà in vigore quando non è presente un offerta dati attiva e dà diritto al consumo di 500 Mb da utilizzare nell’arco della giornata, e dunque fino alle 23:59.

La Flat Day si attiverà anche quando l’offerta non si rinnova per mancanza di credito sufficiente a coprirne il costo. La Flat Day è prevista in tutti i piani, ad eccezione del piano tariffario TIM Base e Chat.

Argomenti

# TIM
# TIM

Iscriviti a Money.it