Tessera sanitaria, comunicazione spese semestrale per il 2021: scadenze e novità nel decreto MEF

Anna Maria D’Andrea

4 Febbraio 2021 - 17:25

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Tessera Sanitaria, cambiano le scadenze per la comunicazione delle spese: l’invio per il 2021 sarà semestrale, con due appuntamenti da segnare in calendario. L’adempimento mensile partirà dal 2022. Le novità sono contenute nel decreto del MEF del 29 gennaio 2021.

Tessera sanitaria, comunicazione spese semestrale per il 2021: scadenze e novità nel decreto MEF

Spese al sistema Tessera Sanitaria con scadenza semestrale per il 2021,

Il decreto del MEF del 29 gennaio 2021 cancella l’adempimento mensile, rivedendo i termini per l’invio dei dati.

Era stato il decreto del 19 ottobre 2020 ad introdurre la nuova comunicazione mensile dei dati delle spese sanitarie, adempimento che coinvolge tutti i soggetti obbligati all’invio delle spese necessarie per la messa a punto del modello 730 precompilato.

Le 12 nuove scadenze non sono state accolte positivamente. Ed è anche a fronte di ciò che il decreto del Ministero dell’Economia rivede il calendario degli adempimenti. L’invio mensile partirà soltanto per le spese sostenute dal 1° gennaio 2022.

Tessera sanitaria, comunicazione spese semestrale per il 2021: scadenze e novità nel decreto MEF

Era stato il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 19 ottobre 2020 a prevedere 12 nuove scadenze per la comunicazione delle spese mediche al sistema Tessera Sanitaria, con decorrenza dal 1° gennaio 2021.

Un adempimento preceduto dalla trasmissione al sistema TS delle spese sostenute nel 2020, ai fini della messa a punto del modello 730/2021 precompilato.

Malfunzionamenti del portale TS e proteste da parte delle categorie interessate all’adempimento hanno portato ad una proroga generalizzata delle scadenze per comunicare i dati.

Con il decreto del MEF del 29 gennaio 2021, non ancora pubblicato in Gazzetta Ufficiale ma messo a disposizione sul portale Tessera Sanitaria, viene differita la data di entrata in vigore dell’invio mensile dei dati.

Per il 2021, l’invio delle spese al sistema Tessera Sanitaria dovrà essere effettuato entro le seguenti scadenze:

  • entro il 31 luglio 2021, per le spese sostenute nel primo semestre dell’anno;
  • entro il 31 gennaio 2022 per quelle sostenute nel secondo semestre dell’anno.

La proroga riguarda anche la comunicazione delle spese del 2020, il cui termine di trasmissione passa dal 31 gennaio all’8 febbraio 2021, come già comunicato dall’Agenzia delle Entrate.

L’adempimento mensile, insomma, partirà soltanto dal 1° gennaio 2022. L’invio al sistema TS dovrà essere effettuato entro la fine del mese successivo alla data del documento fiscale.

Invio dati sistema TSScadenza
Spese dal 1° gennaio al 31 dicembre 2020 8 febbraio 2021
Spese dal 1° gennaio al 30 giugno 2021 31 luglio 2021
Spese dal 1° luglio al 31 dicembre 2021 31 gennaio 2022
Spese dal 1° gennaio 2022 Entro la fine del mese successivo alla data del documento fiscale

Spese sanitarie, opposizione per il 730/2021 entro il 15 marzo

Lo stesso decreto che proroga le scadenze per la trasmissione delle spese sanitarie al sistema TS, rinvia anche la scadenza per l’esercizio dell’opposizione da parte del contribuente.

La finestra per richiedere che le spese trasmesse al sistema TS relative al 2020 non vengano inserite nel modello 730 precompilato 2021 è prevista dal 16 febbraio 2021 al 15 marzo 2021.

Per quel che riguarda invece eventuali correzioni da parte dei soggetti obbligati alla trasmissione dei dati, il termine viene fissato al 15 febbraio 2021.

Per ulteriori dettagli si rimanda al decreto del MEF del 29 gennaio 2021 di seguito allegato:

Decreto Ministeriale del 29 gennaio 2021
Proroga termini spese sanitarie - il testo del decreto MEF

Iscriviti alla newsletter

Money Stories