Tessera elettorale smarrita: cosa fare e come chiedere il rinnovo

Redazione

26/07/2022

16/09/2022 - 13:14

condividi

Cosa fare se si perde la tessera elettorale? O come chiedere il rinnovo se è danneggiata o con troppi timbri? Vediamo cosa fare in vista delle elezioni.

Tessera elettorale smarrita: cosa fare e come chiedere il rinnovo

Cosa fare in caso di tessera elettorale smarrita? La risposta è una sola: bisogna chiedere un rinnovo. La procedura per ottenere un duplicato della tessera elettorale (che sia per smarrimento, per furto o perché è danneggiata) è molto semplice. In caso di furto è necessario fare anche la denuncia in questura.

Le prossime elezioni politiche ci saranno il 25 settembre: è bene assicurarsi di avere ancora spazio sulla tessera elettorale, e che il documento sia in buone condizioni. Senza tessera elettorale, infatti, non si può votare. Insieme alla carta d’identità è il documento indispensabile per recarsi alle urne ed esprimere la propria preferenza.

La tessera elettorale viene spedita a casa dei cittadini e delle cittadine quando compiono 18 anni. Sul documento vengono indicati i dati anagrafici, l’indirizzo di residenza e la sezione elettorale in cui recarsi per votare.

Non esiste una data di scadenza per la tessera elettorale, ma è possibile che l’elettore esaurisca lo spazio a disposizione per i timbri o la perda. Vediamo cosa fare in caso di smarrimento o furto, e come chiedere il duplicato.

Tessera elettorale smarrita o rubata: cosa fare

Il cittadino che ha smarrito la tessera elettorale deve chiedere un duplicato per potersi recare alle urne. La procedura è semplice: basta recarsi all’ufficio elettorale del proprio Comune di residenza, muniti di un documento di identità valido.

L’impiegato del Comune chiederà di compilare e firmare un atto di notorietà, prima di consegnare il duplicato della tessera elettorale. Quanto bisogna aspettare per avere il duplicato? La risposta dipende dal Comune di appartenenza. In genere, infatti, il rilascio avviene immediatamente, ma può anche succedere che venga stabilita una data per la consegna del documento.

Se quel giorno il diretto interessato non può presentarsi di persona può firmare una delega verso un familiare o un terzo.

Se la tessera elettorale è stata rubata, invece, ancor prima di fare il rinnovo bisogna denunciare il furto presso la polizia, i carabinieri o la polizia municipale. Poi, muniti della denuncia di smarrimento, ci si dovrà recare al comune di residenza per chiedere il duplicato.

Come votare se la tessera elettorale viene persa o rubata

Il rinnovo può essere fatto anche in prossimità del giorno delle elezioni, anche se è consigliato non aspettare il giorno prima delle elezioni: potrebbero esserci molte persone in coda per lo stesso motivo. È una delle raccomandazioni espresse anche dalle Faq sulle elezioni sul sito del Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali:

“è opportuno che gli elettori che hanno necessità di rinnovare la tessera elettorale si rechino per tempo presso tale ufficio al fine di evitare una concentrazione delle domande nei giorni immediatamente antecedenti ed in quelli della votazione.”

Chi ha perso la tessera elettorale o gli è stata rubata può andare a votare senza? Secondo le istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione l’ammissione al voto può avvenire, previa verifica dell’iscrizione nelle liste elettorali, a mezzo di attestato sostitutivo ai soli fini dell’esercizio del diritto di voto per la consultazione specifica.

«L’elettore può anche presentarsi a votare munito di una sentenza o di una attestazione del sindaco (Cfr. art. 47, secondo comma, T.U. n. 361/1957; art. 32-bis D.P.R. n. 223/1967). Nei predetti casi, il presidente annota sulla sentenza, sull’attestazione o sull’attestato che l’elettore ha votato e vi aggiunge la propria firma e il bollo del seggio.»

Iscriviti a Money.it