Tesla sbarca su Amazon

Tesla store su Amazon: pronta la pagina ufficiale sul sito di e-commerce per vendere merchandising e accessori aftermarket.

Tesla sbarca su Amazon

Tesla arriva su Amazon e lancia il primo store digitale per vendere il proprio merchandise al di fuori dei saloni. Nonostante questi siano luoghi di culto per gli appassionati dei automobili e specialmente per i fan del brand, la vera forza della casa californiana è sempre stata il web, ed è per questo che il più grande sito di e-commerce costituiva un passaggio determinante soprattutto per la vendita di accessori e gadget.

Negli anni questi prodotti sono stati venduti sul Tesla Shop presente sul sito ufficiale di Tesla Motors che ha ricevuto feedback non sempre positivi, spingendo la casa di Elon Musk verso nuove soluzioni.

Nasce così il primo Tesla Amazon store in cui sono disponibili strumenti e accessori, per ora un numero limitato di prodotti, ma che in poco tempo potrebbe comprendere numerosi gadget e piccole parti aftermarket per completare l’equipaggiamento delle proprie auto Tesla, specialmente ora che anche in Europa è disponibile l’attesa Model 3.

Tesla store su Amazon

Sono finiti i lavori ancora in corso sullo store digitale di Tesla targato Amazon. Dopo una prima pubblicazione, la pagina è stata tolta ed è tornata online nel giro di una giornata.

Dalla cover iPhone alla Tazza.

Tra i prodotti arriveranno anche le wall box da installare in casa, accessorio fondamentale per tutti i possessori di Tesla. Con Audi, il colosso dell’e-commerce non solo ha avviato una partnership per vendere le stazioni di ricarica, ma ha anche provveduto a mettere in contatto clienti e tecnici per l’installazione.

Elon Musk e l’altra faccia di Tesla: gadget, accessori e aftermarket

Ora può sembrare superflua l’offerta di tazze e cover iPhone, ma non dobbiamo dimenticare che il mondo del merchandising automotive è tra i più redditizi. Pensiamo ai grandi brand come Ferrari, Mercedes, BMW: tra abbigliamento e accessori di ogni tipo queste sezioni sono un vero e proprio business collaterale delle case auto con lo scopo di fidelizzare i clienti e gli appassionati.

Elon Musk è poi un maestro della vendita di accessori: non dimentichiamo che il suo progetto di scavare tunnel sotterranei a Los Angeles è stato parzialmente finanziato dalla vendita di gadget come cappellini e fucili lanciafiamme marchiati The Boring Company.

Dall’altra parte, Amazon negli ultimi anni ha iniziato ad inglobare anche il settore automotive, vendendo pezzi di ricambio e pneumatici.

Iscriviti alla newsletter Motori per ricevere le news su Tesla Motors

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.