Secondo indiscrezioni provenienti dalla stampa americana, la prossima fabbrica di Tesla sarà ad Austin in Texas o nelle vicinanze. Nel suo tweet, Musk ha dichiarato che avrebbe spostato la sua azienda fuori dalla California «immediatamente». Nel nuovo impianto avverrà la produzione del pickup elettrico Tesla Cybertruck e del crossover Model Y

La prossima fabbrica di Tesla dovrebbe venire realizzata ad Austin in Texas secondo le ultime voci

Qualcuno ipotizza che visti i recenti problemi di Elon Musk con le autorità della California, Austin possa diventare in futuro il nuovo centro nevralgico della casa automobilistica americana. La città, del resto, è un enorme centro per i talenti tecnologici. L’Indice Tech Town di CompTIA classifica Austin come la prima città della nazione per i lavori IT. Senza alcuna imposta sul reddito statale e alloggi meno costosi della Bay Area, sembra plausibile che Austin possa almeno diventare una sede secondaria.

Anche se il quartier generale principale di Tesla non sarà spostato, una solida presenza di Austin consentirebbe all’azienda di attirare nuovi talenti più facilmente e fornirebbe uno sbocco al personale in cerca di un cambiamento. L’attuale fabbrica di assemblaggio di veicoli statunitensi di Tesla si trova a Fremont in California, che impiega 10.000 lavoratori.

L’azienda ha un secondo stabilimento americano a Reno, dove costruisce batterie per i suoi veicoli e impiega circa 6.500 persone. La società di Musk ha anche una fabbrica a Shanghai in Cina che è stata costruita in tempi record e un’altra in costruzione in Germania nei pressi della città di Berlino.

In occasione della teleconferenza sugli utili della società in aprile, Musk ha dichiarato che il sito della terza fabbrica americana della società potrebbe essere annunciato entro un mese. Vedremo dunque come si evolverà la situazione in casa Tesla e se davvero la scelta di Austin sarà ufficializzata nei prossimi giorni da Elon Musk così come promesso in precedenza dall’amministratore delegato della casa automobilistica americana.