Tesla ha riconosciuto un guasto di produzione di alcune unità di Model 3 che causa il distacco del paraurti posteriore. Tutte le auto che presentano questo difetto hanno in comune il fatto che hanno lasciato la fabbrica di Fremont prima del 21 maggio 2019.

Tesla si assume la responsabilità di un grave difetto di Model 3

Tesla in seguito a questo caso è tornata nuovamente al centro delle polemiche a causa della dubbia qualità dei suoi veicoli. Se qualche giorno fa è diventato virale un video in cui si vedeva come il tetto di una Model Y si staccasse poco dopo aver lasciato la concessionaria, ora è la Model 3 al centro delle polemiche.

Infatti attraverso il web si è saputo che diversi proprietari del modello di accesso dell’azienda americana hanno subito il distacco del paraurti posteriore, curiosamente in condizioni di pioggia.

Tesla è arrivata ad ammettere che si tratta di un difetto di produzione che, fortunatamente, è già stato identificato. Tesla ha riconosciuto che le Model 3 hanno lasciato la fabbrica di Fremont in California prima del 21 maggio 2019, sono suscettibili di perdere il suddetto paraurti nei giorni in cui molta acqua si accumula sulla strada o, semplicemente, al passaggio sopra una grande pozzanghera.

Oltre al paraurti, la Model 3 potrebbe perdere i supporti che la fissano alla carrozzeria. Tuttavia, il produttore americano si è dichiarato completamente responsabile della riparazione nel caso in cui ciò si verifichi. Questo problema si aggiunge alle critiche ricorrenti che Model 3 ha meritato sin dalla sua introduzione a causa di rifiniture non proprio eccezionali.

Tuttavia, più che nel modello in quanto tale, il problema sembra essere nello stabilimento Fremont, poiché le unità nate in quello di Shanghai non hanno mai registrato simili problemi.