Super green pass: fino a quando durerà? Differenze tra le varie zone

Giorgia Bonamoneta

24 Novembre 2021 - 23:07

condividi

Per i cittadini vaccinati o guariti il cambio di colorazione delle Regioni non fa più così paura. Ecco quanto dura e le differenze per zone del nuovo green pass.

Super green pass: fino a quando durerà? Differenze tra le varie zone

Con il nuovo Decreto vengono definite le regole per l’uso del green pass rafforzato (dalla stampa ribattezzato “super green pass”).

Le novità, approvate oggi in Consiglio dei Ministri, sono messe per iscritto nel nuovo Decreto per il contenimento della pandemia. Durante la conferenza stampa il premier Mario Draghi, il Ministro Speranza e la Ministra Gelmini hanno illustrano le nuove regole, i controlli e le disposizioni previste per un lasso di tempo limitato al periodo festivo.

Si tratta di un lasso di tempo limitato è vero, ma che ingloba uno dei periodi più ad alto rischio per il contagio. Il nuovo decreto entrerà in vigore a partire dal 6 dicembre, anticipando l’ultima serata del campionato di calcio, la prima del Teatro della Scala e la festa dell’Immacolata. Al momento le disposizioni sul super green pass rimarranno attive fino al 15 gennaio, secondo quanto riportato in conferenza, ma sul decreto che circola in queste ore si legge che saranno in vigore fino al 31 gennaio 2022.

Quanto dura il super green pass

In conferenza stampa i ministri e il premier Draghi sono stati chiari: il super green pass è un invito, neanche troppo velato, a vaccinarsi. Allo stesso tempo è una sorta di premio per gli oltre 40 milioni di italiani che si sono vaccinati e che stanno continuando a farlo, anche tenendo in considerazione la terza dose.

Il super green pass o green pass rafforzato nasce dall’esigenza delle Regioni di non dover chiudere, del Governo di non fermare l’economia del periodo natalizio e infine alimenta, non in positivo purtroppo, quella tensione tra vaccinati e non vaccinati tra la popolazione.

Secondo quanto detto in conferenza stampa, confermato dalla lettura del primo testo del Decreto in circolazione da questo pomeriggio, il green pass rafforzato sarà obbligatorio a partire dal 6 dicembre 2021 e durerò per tutto il periodo natalizio e festivo. La fine, non certa, è prevista per il 15 gennaio 2022, anche se sul Decreto la data sembra essere quella del 31 gennaio 2022.

Super green pass: la divisione per colori delle regole

In ogni caso il super green pass apre la strada a una doppio livello di lettura delle future restrizioni in base alla colorazione della mappa italiana.

Da quanto abbiamo appreso il green pass rafforzato sarà attivo dal 6 dicembre su tutto il territorio italiano, poiché è previsto a partire dalla zona bianca. Anche per la zona gialla le regole non variano di molto e si mantiene la divisione tra green pass e green pass rafforzato.

È a partire dal passaggio di colorazione da zona gialla a zona arancione che i possessori di green pass rafforzato, cioè chi è guarito dal Covid-19 o chi ha completato il ciclo di vaccinazione, potrebbero usufruire di ulteriori benefici nella circolazione rispetto ai non vaccinati o non guariti. In zona arancione, in pratica, non sono previste chiusure delle attività, ma limiti agli accessi per chi non ha il green pass rafforzato.

Infine la zona rossa, la più temuta, avrà conseguenze per la vita di tutti, con l’attuazione di misure restrittive ben note, come un lockdown.

Argomenti

Iscriviti a Money.it