Super Mario: ecco quanto può valere un vecchio gioco

Quanto vale un vecchio gioco di Super Mario Bros? Una vecchia e rara edizione per Super Nintendo è stata battuta all’asta per più di centomila dollari.

Super Mario: ecco quanto può valere un vecchio gioco

Ti sei mai chiesto quanto può valere la tua vecchia copia di Super Mario Bros.? Molto. Dal Super Nintendo al Game Boy, i vecchi giochi e le vecchie cartucce dell’idraulico più famoso della storia dei videogame possono oggi essere rivenduti a una cifra considerevole, a patto di essere in ottime condizioni e di suscitare l’interesse dei collezionisti.

Vi avevamo già parlato tempo fa del possibile valore derivato dai vecchi giochi Nintendo e in un certo senso Super Mario segue questa scia: l’ultima copia venduta di recente ha sbaragliato ogni record di vendite precedentemente ottenuto dall’idraulico, con una versione fisica di Super Mario Bros battuta a 114.000 dollari su Heritage Auctions.

Super Mario Bros: il vecchio gioco vale più di 100 mila dollari

Chris Kohler, giornalista e collezionista, lo ha definito il gioco più costoso mai venduto fino a o oggi. Ed è così, dato che il record di un anno fa vedeva sempre un gioco di Mario battuto sopra i 100 mila dollari.

Ma come fa una vecchia copia di un gioco di fine anni ottanta a valere una fortuna? Proviamo a spiegarlo attraverso l’analisi che ha portato il gioco alla vendita a sei cifre: prima di tutto la valutazione (9,4 su 10) che pone la cartuccia in condizione quasi perfette (ancora sigillato dalla plastica originale). Un prodotto quindi perfetto, come se fosse stato appena acquistato e degno del voto “mint”, il più alto dato dalla casa d’aste texana.

Non tutte le edizioni sono uguali e non tutte possono portare allo stesso valore nella rivendita dell’edizione. Questa edizione in questione è risultata estremamente rara proprio a causa di un sistema molto particolare utilizzato dall’azienda. A far alzare il prezzo sono stati i blocchi di cartone utilizzati per sigillare il tutto. L’acquirente misterioso resta nell’anonimato ma il collezionismo da’ prova ancora una volta di poter portare introiti decisamente elevati.

La cura maniacale per il dettaglio è però un elemento fondamentale: non basta essere in possesso di un gioco raro, è necessario tenerlo in perfette condizioni (a volte nemmeno aprirlo). Il mercato del collezionismo va spesso oltre il semplice acquisto da fan e si rivolge a utenti in grado di acquistare un determinato articolo come un investimento che frutti a lungo termine.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories