Il prossimo 16 gennaio nascerà ufficialmente il nuovo gruppo Stellantis. Ieri vi è stata l’approvazione della fusione da parte degli azionisti di Fiat Chrysler e PSA. Nei prossimi giorni questa unione quindi sarà ufficialmente sancita. In tanti si domandano quali saranno le prime mosse del nascente gruppo una volta che diventerà ufficialmente operativo.

Cresce l’attesa per il piano industriale di Stellantis

Sicuramente l’attesa maggiore riguarda il primo piano industriale di Stellantis. Questo secondo i soliti bene informati dovrebbe arrivare entro la fine della prossima estate. Sarà allora che capiremo cosa accadrà nelle gamme dei 14 marchi del nuovo gruppo.

In particolare ci si chiede se avverrà il rilancio di Alfa Romeo che viene da anni difficili e del quale si vocifera già da tempo dell’arrivo di diversi nuovi modelli anche grazie alle piattaforme messe a disposizione di PSA. Si parla di 2 o 3 SUV, una nuova Alfa Romeo Giulietta, forse un’ammiraglia e una nuova sportiva in edizione limitata.

Entro l’estate dovremmo avere notizie più certe sul futuro dei 14 brand del nascente gruppo automobilistico

Ma suscita curiosità anche sapere cosa accadrà a marchi quali Lancia e Chrysler il cui futuro sembra tutt’altro che certo. Anche il marchio Fiat dovrebbe svelare molte novità nei prossimi anni. Si parla con insistenza di un ritorno nel segmento B del mercato con almeno 2 diversi modelli uno dei quali dovrebbe essere l’erede di Fiat Panda e l’altro una sorta di nuova Fiat Punto.

Jeep dovrebbe confermare il suo ruolo di marchio principale della coalizione insieme a Peugeot. Quanto a Maserati conosciamo già piani futuri che prevedono il lancio di numerosi modelli. Cresce infine la curiosità di sapere cosa accadrà con marchi quali Citroen, DS, Ram e Dodge.