Sondaggi politici: vola il Pd, Letta stacca Meloni. Renzi sotto il 2%

Alessandro Cipolla

11 Marzo 2022 - 12:12

condividi

L’ultimo sondaggio politico di Ixè vede il Pd nettamente in testa con quasi sei punti di vantaggio su Fratelli d’Italia. Ancora in calo Italia viva con Matteo Renzi che ora sarebbe sotto il 2%.

Sondaggi politici: vola il Pd, Letta stacca Meloni. Renzi sotto il 2%

Vola il Partito democratico nell’ultimo sondaggio politico che è stato realizzato in data 9 marzo dall’istituto Ixè. Guardando i numeri snocciolati dall’indagine, Enrico Letta avrebbe ora quasi sei punti percentuali di vantaggio su una Giorgia Meloni tallonata adesso dalla Lega attestata in rialzo: per la leadership del centrodestra la partita, di conseguenza, sarebbe ancora tutta da decidere.

Non si fermerebbe la crisi del Movimento 5 stelle con i pentastellati che sarebbero di nuovo in calo rispetto allo stesso sondaggio realizzato a febbraio mentre, al contrario, la crescita di Forza Italia starebbe avvicinando gli azzurri alla doppia cifra.

Sondaggi politici Sondaggi politici Indagine Ixè 9 marzo

Restando sempre nel novero del fronte moderato, bene il tandem Azione-Più Europa ma situazione diametralmente opposta per Italia viva che sarebbe ora sotto il 2%: per Matteo Renzi la soglia di sbarramento del 3% appare essere sempre più lontana.

In calo nel sondaggio i partiti di sinistra che alle prossime elezioni, per non rischiare di restare fuori dalla composizione del prossimo Parlamento dove peserà anche la sforbiciata del referendum sul taglio dei parlamentari, sembrerebbero destinati a fare squadra insieme anche a Europa verde per avere la certezza di finire oltre l’agognato 3%.

Sondaggi politici: il Pd stacca Fratelli d’Italia

Con la guerra in Ucraina che sta catalizzando tutte le attenzioni, facendo scivolare in secondo piano anche la pandemia nonostante un rialzo dei contagi Covid in Italia, per i partiti non è semplice avere quella visibilità a cui sono abituati.

Il sondaggio politico di Ixè comunque sembrerebbe premiare il Partito democratico, con Enrico Letta che è stato uno dei leader nostrani più attivi nell’ultimo periodo e ora si prepara a scendere in piazza a Firenze per chiedere lo stop alle operazioni militari in Ucraina.

Nonostante la figuraccia fatta in Polonia, sarebbe in ripresa Matteo Salvini ma in molti all’interno della Lega sarebbero ormai stanchi dei continui scivoloni da parte del segretario che, da quando non è più seguito dallo spin doctor Luca Morisi, sembrerebbe girare a vuoto.

Per i tanti partiti che stando al sondaggio sarebbero sotto la soglia di sbarramento del 3%, sarà importante capire con quale legge elettorale si voterà alle prossime elezioni: se dovesse passare la riforma proporzionale, l’asticella si andrà ad alzare al 5% rendendo indispensabili diverse fusioni per non restare fuori.

Prima però ci sarà il banco di prova delle elezioni amministrative 2022, con il Pd che dovrebbe confermare l’alleanza con il Movimento 5 stelle in molte città anche se, in diversi importanti centri chiamati alle urne, alla fine i dem potrebbero scegliere di correre insieme ai centristi.

Iscriviti a Money.it