Sondaggi elezioni Roma 2021: Zingaretti favorito come prossimo sindaco

Riccardo Lozzi

12/04/2021

06/07/2021 - 17:25

condividi

Secondo sondaggi riservati, Zingaretti sarebbe il favorito come sindaco di Roma alle elezioni di ottobre contro Raggi, Calenda e Bertolaso. Il PD pronto al pressing sull’ex segretario?

Nicola Zingaretti sarebbe il favorito alle elezioni di Roma del 2021, secondo quanto viene riportato da La Stampa in due sondaggi riservati commissionati dal Partito Democratico.

Un risultato quello realizzato dall’istituto Ipsos che potrebbe far aumentare il pressing nei confronti di Zingaretti, il quale nelle sue ultime uscite pubbliche ha più volte negato l’intenzione di lasciare la presidenza della Regione per presentarsi come candidato sindaco di Roma.

Nello scenario delineato dal quotidiano torinese, ma di cui non sono stati resi pubblici gli esiti, Zingaretti riuscirebbe a passare agevolmente al secondo turno, per poi prevalere su tutti gli altri possibili sfidanti al ballottaggio: Virginia Raggi, Carlo Calenda e Guido Bertolaso.

Sondaggi elezioni Roma 2021: Zingaretti favorito come prossimo sindaco

Enrico Letta, pronto a giocarsi una grossa fetta della sua leadership alle prossime elezioni amministrative in autunno, potrebbe così provare a persuadere il suo predecessore al Nazareno chiedendogli apertamente di correre per riportare il Campidoglio sotto la guida del centrosinistra.

I sondaggi arrivati sul tavolo del leader del PD, infatti, dimostrano che non tutti i possibili candidati sarebbero in grado di conquistare la carica di sindaco della Capitale, soprattutto se il centrodestra decidesse di sostituire Abodi con Bertolaso.

L’attuale consulente voluto da Attilio Fontana per la campagna vaccinale della Lombardia, ad esempio, potrebbe uscire vittorioso in una competizione al secondo turno con Roberto Gualtieri, ex ministro dell’Economia del Governo Conte-bis e, al momento, l’ipotesi più concreta per il centrosinistra.

Al tempo stesso, la sindaca Raggi potrebbe contare su una buona base di elettori romani, compresa tra il 20 e il 25%, pronti a riconfermarla a Palazzo Senatorio ad ottobre.

Letta è pronto a convincere Zingaretti per il Campidoglio?

Al momento Zingaretti sembrerebbe intenzionato a portare avanti la sua esperienza alla presidenza del Lazio, spingendo al massimo sul piano vaccini così da far uscire al più presto la Regione dalle attuali restrizioni avviando le prime riaperture.

Tuttavia non sono passate inosservate le parole di Goffredo Bettini, da sempre tra gli uomini più vicini all’ex segretario dem, che in una recente intervista al Corriere della Sera ha espresso il suo parere sulla questione: “Quella di Zingaretti sarebbe la candidatura più forte per Roma”.

Secondo alcune fonti interne, Zingaretti potrebbe considerare l’ipotesi a patto di essere il candidato unitario di un’area di centrosinistra che comprenda anche il Movimento 5 Stelle.

Per questo dovrebbero però avverarsi due condizioni: la prima il ritiro di Calenda dalla competizione elettorale, su cui però l’eurodeputato ha dichiarato la sua non disponibilità, e la seconda, ancora più complicata, il passo di lato anche di Virginia Raggi, la quale appare però fermamente convinta a cercare di bissare la vittoria del 2016.

Iscriviti a Money.it