Sondaggi elezioni Milano, chi vince tra Sala e Albertini? Al ballottaggio sfida aperta

Alessandro Cipolla

21/04/2021

07/05/2021 - 16:13

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Il centrodestra sembrerebbe ormai aver scelto Gabriele Albertini come proprio candidato alle elezioni a Milano: per i sondaggi l’ex sindaco può insidiare l’attuale primo cittadino Beppe Sala, che resterebbe comunque il grande favorito.

Sondaggi elezioni Milano, chi vince tra Sala e Albertini? Al ballottaggio sfida aperta

Elezioni Milano, ora è guerra dei sondaggi. La possibile candidatura di Gabriele Albertini per il centrodestra ha infatti animato una campagna elettorale che al momento vede in campo soltanto il sindaco uscente Beppe Sala.

Nonostante il proposito di affidarsi a candidati sindaci in questa delicata tornata delle amministrative 2021, si voterà anche in città come Roma, Napoli, Torino e Bologna, il centrodestra sembrerebbe aver virato in maniera decisa sull’usato sicuro.

Gabriele Albertini, già sindaco di Milano dal 1997 al 2006 e poi eurodeputato e senatore, avrebbe già il disco verde da parte di Lega e Forza Italia, con l’ultimo ostacolo che è rappresentato da Fratelli d’Italia.

In questo scenario per le elezioni amministrative a Milano, sono diversi i sondaggi che hanno provato a ipotizzare l’esito di una sfida al ballottaggio tra Beppe Sala e Gabriele Albertini: l’attuale sindaco sarebbe in vantaggio, ma la partita appare aperta.

Sondaggi elezioni Milano: la sfida Sala-Albertini

Anche se le elezioni amministrative pure in questo 2021 sono slittate all’autunno a causa del Covid, a Milano il centrodestra deve iniziare a stringere i tempi con Matteo Salvini che ha fatto intendere come una decisione verrà presa solo a maggio.

Nel frattempo Beppe Sala è già in campagna elettorale, mentre si vocifera di un possibile avvicinamento del Movimento 5 Stelle che potrebbe dare all’attuale sindaco quella spinta decisiva per provare a vincere anche al primo turno.

Al momento lo scenario più probabile per le elezioni amministrative a Milano è quello del ballottaggio, specie se il centrodestra alla fine dovesse puntare su un candidato di spessore come Gabriele Albertini.

Ma chi vincerebbe in un testa a testa Sala-Albertini? Di recente sono diversi i sondaggi usciti in merito al voto nel capoluogo meneghino. L’ultimo in ordine di tempo è quello comparso sulle colonne del Corriere della Sera del 21 aprile.

sondaggi milano
Dati Ipsos, fonte Corriere della Sera

Realizzato da Ipsos e commissionato da Gianfranco Librandi, parlamentare renziano in campo a sostegno di Beppe Sala, il sondaggio vedrebbe l’attuale sindaco nettamente in vantaggio se a sfidarlo fosse Maurizio Lupi, mentre con Gabriele Albertini in campo per il centrodestra la distanza si accorcerebbe.

Sempre il Corriere però ha parlato di un sondaggio riservato sul tavolo di Silvio Berlusconi, realizzato dalla fidata Alessandra Ghisleri, che dovrebbe essere positivo per il centrodestra tanto che adesso si starebbe accelerando per arrivare a un accordo sulla figura dell’ex sindaco.

Lo scorso 26 febbraio l’istituto Eumetra non bisogna dimenticare che ha dato un responso differente rispetto a quello di Ipsos, con il suo sondaggio che vedrebbe Albertini vittorioso al ballottaggio contro Sala con il 51% delle preferenze.

Aspettando di capire se Gabriele Albertini sarà veramente il candidato del centrodestra a Milano, una sua presenza potrebbe senza dubbio mettere in discussione una riconferma per Beppe Sala che, al momento, appare quasi scontata.

Iscriviti alla newsletter