Si può viaggiare in aereo solo con la patente di guida?

Prendere l’aereo con la sola patente di guida e senza carta d’identità o passaporto è possibile, ma dipende dalla destinazione del viaggio. Ecco come evitare di essere bloccati all’imbarco.

Si può viaggiare in aereo solo con la patente di guida?

Viaggi in aereo, ci si ricorda sempre all’ultimo momento di controllare la scadenza dei documenti di viaggio, talvolta troppo tardi per provvedere al rinnovo prima della partenza. Tuttavia se la carta d’identità o il passaporto sono scaduti o smarriti in alcuni casi si può prendere l’aereo mostrando la sola patente di guida, che è un valido documento di identificazione del titolare.

Viaggiare in aereo con la patente però è possibile solo quando si tratta di voli nazionali, in questo caso senza limitazioni e senza dover fornire alcuna spiegazione.

Invece se il volo è diretto altrove questa possibilità è preclusa: per i voli in Europa serve sempre mostrare la carta d’identità valida per l’espatrio mentre per i voli extra europei occorre anche il passaporto.

Ecco come quando partire avendo con sé solamente la patente di guida.

Si può viaggiare in aereo con la patente?

Lo sappiamo, per viaggiare in aereo è necessario fare attenzione a molte cose, la grandezza dei bagagli, il formato dei liquidi e, soprattutto, i documenti di cui essere uniti, che devono essere in corso di validità e in buono stato. Molto spesso a ridosso della partenza possono venire dei dubbi circa i documenti validi oppure ci si può accorgere che la propria carta di identità sia scaduta o prossima alla scadenza.

Che fare in questi casi, ci si può imbarcare mostrando biglietto e patente di guida?

Ebbene, contrariamente a quello che si pensa, in alcuni casi è possibile, precisamente nei voli nazionali. Naturalmente la patente di guida dovrà essere valida e con una foto riconoscibile.

Non solo, come indicato nell’articolo 35 del D.PR n. 445/2000, oltre alla patente di guida il passeggero può utilizzare anche altri documenti equipollenti: patente nautica, libretto di pensione, porto d’armi e altre tessere di riconoscimento munite di fotografie e timbro della Pubblica Amministrazione. Sottolineiamo però che viaggiare con questi documenti è possibile solo nelle tratte che coprono il territorio nazionale.

In tutti gli altri casi è sempre necessario mostrare agli assistenti di volo il biglietto del volo e la carta d’identità in corso di validità oppure il passaporto (Richiesta passaporto: tempi, costi e documenti per il rilascio). Ogni altro documento sarà respinto e il viaggio rovinato.

Per questo, prima di ogni partenza, è buona norma accertarsi che i propri documenti non siano in prossimità della scadenza e che siano in un buono stato di conservazione.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Diritti del passeggero

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.