Scostamento di bilancio: così Berlusconi si è ripreso il centrodestra

Riccardo Lozzi

26/11/2020

27/01/2021 - 14:43

condividi
Facebook
twitter whatsapp

La linea di Berlusconi di appoggiare il Governo sullo scostamento di bilancio è stata seguita da Salvini e Meloni, riportando il Cavaliere al centro della scena politica.

Scostamento di bilancio: così Berlusconi si è ripreso il centrodestra

Dopo l’annuncio di Forza Italia di essere pronta a votare insieme al Governo lo scostamento di bilancio, in molti avevano ipotizzato una frattura insanabile con Lega e Fratelli d’Italia che avrebbe potuto portare anche alla fine del del centrodestra.

Invece, a sorpresa, la coalizione si è ricompattata seguendo la linea tracciata da Silvio Berlusconi, il quale in mattinata ha ribadito l’intenzione di appoggiare il provvedimento della maggioranza.

Così, alla Camera dei Deputati, lo scostamento dal valore di 8 miliardi di euro è stato approvato quasi all’unanimità, con nessun contrario, 552 favorevoli e 6 astenuti.

Un risultato che ha certificato la vittoria dello stesso Berlusconi, che grazie a questa mossa sembra essersi ripreso la leadership del centrodestra, portandolo su una posizione più dialogante con l’esecutivo.

Berlusconi ricompatta il centrodestra

Questo schema, come ha affermato Antonio Tajani in una conferenza congiunta con Salvini e Meloni, verrà confermato anche al Senato, dove i numeri della maggioranza giallorossa sono più deboli.

Durante l’incontro con la stampa a Montecitorio, l’ex ministro dell’Interno e la leader di FdI hanno accusato il Governo di aver provato a spaccare il centrodestra senza riuscirci.

I due hanno mostrato anche una certa insofferenza per gli apprezzamenti nei confronti del Cavaliere espressi da Giuseppe Conte e da diversi esponenti del Partito Democratico.

Infatti, il ministro della Cultura Dario Franceschini ha parlato di una scelta di responsabilità da parte di Berlusconi, che ha costretto gli alleati a cambiare linea e adeguarsi, rivolgendogli infine uno “chapeau”.

A fargli eco il segretario dem Nicola Zingaretti, il quale definisce questa decisione una buona notizia e invita a sconfiggere insieme il coronavirus. Mentre il capogruppo al Senato Andrea Marcucci parla addirittura di miracolo riuscito al presidente di Forza Italia.

Anche il premier Conte incassa il risultato, esprimendo la propria soddisfazione per l’ottimo segnale nei confronti dei cittadini italiani e dell’unità del Paese.

Salvini rilancia: “Ora discussione su scuola e tasse”

Matteo Salvini ha provato ad intestarsi il successo, dichiarando che il Governo ha finalmente capito che da solo non va da nessuna parte, per poi rilanciare dando la disponibilità nel partecipare ai tavoli su scuola e tasse.

Una giornata quindi che lascia apparentemente soddisfatte tutte le forze del panorama politico italiano, ma, secondo l’opinione di diversi addetti ai lavori, vede sopratutto il ritorno di Silvio Berlusconi al centro della scena.

L’ex Presidente del Consiglio sembra essere riuscito in questo modo a imporre la sua visione alla coalizione e, al tempo stesso, a veder accolte le richieste per quanto riguarda il proprio cavallo di battaglia sullo stanziamento di nuove risorse per i lavoratori autonomi, tra cui il semestre bianco fiscale.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories