Risultati sondaggio: è sbagliato mantenere il coprifuoco in Italia

Alessandro Cipolla

20 Aprile 2021 - 13:28

condividi
Facebook
twitter whatsapp

I risultati del sondaggio di Money.it: per il 68% dei rispondenti è sbagliato mantenere il coprifuoco in Italia, ma il Governo sembrerebbe essere pronto a confermare la misura restrittiva.

Risultati sondaggio: è sbagliato mantenere il coprifuoco in Italia

Mantenere il coprifuoco in Italia è sbagliato. Questo è il risultato del sondaggio che Money.it ha voluto rivolgere ai lettori alla luce della polemica innescata da Matteo Salvini, che ha duramente condannato la linea del Governo che sarebbe pronto a confermare la misura fino a tutto il mese di maggio.

Stando al sondaggio sondaggio, che ricordiamo non ha un valore scientifico ma soltanto indicativo non essendo realizzato a campione, il 68% dei rispondenti si è detto contrario al mantenimento del coprifuoco, per un chiaro segnale di insofferenza verso questa misura che ormai dura da novembre.

Dal 26 aprile l’Italia riapre ma il coprifuoco, nonostante il probabile disco verde a ristoranti e bar anche per quanto riguarda la cena, dovrebbe continuare a scattare alle ore 22 così come deciso dal DPCM dello scorso 6 novembre.

Una scelta questa del Governo non ancora ufficiale, si dovrà aspettare il nuovo decreto che sarà licenziato nei prossimi giorni, ma che appare scontata nonostante il pressing di Matteo Salvini che ha pubblicamente chiesto la revoca della misura.

Il timore di buona parte della maggioranza, oltre che del mondo della scienza, è che senza il coprifuoco ci possa essere un forte aumento degli assembramenti in un momento in cui l’Italia è ancora nel pieno dell’emergenza Covid.

Un sondaggio sul coprifuoco

Con il nuovo decreto in arrivo, dal 26 aprile inizieranno a essere in calendario le tanto attese riaperture: in maniera graduale, torneranno così ad alzarsi le serrande di ristoranti, bar, palestre, piscine, cinema e teatri, oltre a un via libera pure per gli sport all’aperto.

Per quanto riguarda il coprifuoco invece non dovrebbero esserci novità: anche per tutto il mese di maggio, a partire dalle ore 22 tutti a casa fino alle 5 a meno di comprovate esigenze lavorative o di necessità.

Chiedo di estendere le riaperture dei locali anche al chiuso e l’eliminazione del coprifuoco alle 22 - ha dichiarato Matteo Salvini - Entro la metà di maggio, bisogna ritornare alla normalità”.

Difficile che però il leader della Lega possa essere accontentato nell’immediato, nonostante la possibile sponda di Italia Viva, con l’unica eventuale apertura da parte del Governo che potrebbe riguardare uno slittamento dell’orario magari concedendo un’ora in più.

I numeri attuali, seppur migliori, non sono ancora così buoni da abbattere tutte le restrizioni - ha spiegato il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri - Portare l’Ro di molto sotto lo 0,8 permetterà di alleggerire alcune misure e allungare il coprifuoco fino a toglierlo del tutto, ma non corriamo troppo”.

Nello scenario di una maggioranza che appare di nuovo spaccata, il sondaggio invece fa intendere che i lettori di Money.it sono in larga parte contrari al mantenimento del coprifuoco, probabilmente alla luce anche delle imminenti riaperture e dell’arrivo della stagione estiva.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories