Risultati esame avvocato Firenze: 344 ammessi all’orale

Esame avvocato 2018, a Firenze 344 candidati sono ammessi all’orale. La correzione degli elaborati è avvenuta a Lecce.

Risultati esame avvocato Firenze: 344 ammessi all'orale

Risultati esame avvocato 2018, è la volta di Firenze.

L’Ufficio Esame avvocato ha appena annunciato che sono risultati idonei alle prove scritte 191 candidati. Alle tre prove scritte avevano preso parte 792 aspiranti avvocato, quindi passa all’orale una percentuale del 43,43% dei partecipanti.

La Corte d’Appello di Lecce si è occupata della correzione degli elaborati, così come stabilito del decreto del Ministero della Giustizia in data 21 dicembre 2018.

Sarà onere della Corte d’Appello di Lecce avvisare gli idonei del giorno e dell’ora di svolgimento della prova orale. Per conoscere i risultati delle altre Corti d’Appello: Risultati esame avvocato 2018-2019: elenco ammessi pubblicati dalle Corti d’Appello

Risultati esame avvocato 2018: a Firenze il 43,43% supera gli scritti

Firenze, la Corte d’Appello ha comunicato - finalmente - i risultati dell’esame avvocato 2018: 344 ammessi alla prova orale su un totale di 792 partecipanti. In termini di percentuale, gli ammessi sono il 43,43% del totale. Per il momento, si tratta di uno dei risultati più bassi, assai peggiore rispetto alla scorsa edizione.

La Corte d’Appello di Lecce ha provveduto alla correzione degli elaborati scritti, così come stabilito dal decreto ministeriale recante gli abbinamenti delle Corti d’Appello (Ministero della Giustizia 21 dicembre 2018).

Adesso gli ammessi alla prova orale dovranno aspettare la comunicazione della Corte d’Appello di Firenze circa data e ora dell’esame. Per conoscere i dettagli delle Commissioni esaminatrici ti consigliamo di leggere Esame avvocato 2018: nominate le Commissioni esaminatrici

Risultati Esame Avvocato 2018 Lecce: verso la prova orale

Adesso gli aspiranti avvocato dovranno affrontare l’ultima prova, quella orale, che, come gli altri anni, è articolata così:

  • resoconto sugli elaborati delle prove scritte;
  • interrogazione da parte della Commissione sulle materie scelte dal candidato tra: diritto costituzionale, diritto civile, diritto commerciale, diritto del lavoro, diritto penale, diritto amministrativo, diritto tributario, diritto processuale civile, diritto processuale penale, diritto internazionale privato, diritto ecclesiastico, diritto comunitario;
  • discussione e argomentazione di una questione di deontologia forense.

Detto ciò, facciamo a tutti un grande in bocca al lupo.

Argomenti:

Esame avvocato

Iscriviti alla newsletter

Money Stories