Rinvio Brexit fa crollare la volatilità sui futures di Gbp/Usd

Si allontana nuovamente l’ipotesi di no-deal per la Brexit. Questo ha portato ad una discesa degli indicatori di volatilità sui futures di Gbp/Usd

Rinvio Brexit fa crollare la volatilità sui futures di Gbp/Usd

Gli indicatori di volatilità dei futures su Gbp/Usd hanno subito una decisa discesa dopo la decisione da parte dei leader dell’Unione Europea di estendere la deadline della Brexit al 31 ottobre 2019. La decisione del rinvio è stata presa a fronte di un meeting iniziato nella giornata di ieri e conclusosi nelle prime ore della mattinata di oggi (per approfondire).


Volatilità a 9 mesi di Gbp/Usd. Fonte: Bloomberg

Le opzioni sulla volatilità che coprono la nuova data entro la quale il Regno Unito dovrà uscire dall’Unione Europea sono scese ai minimi dal 17 gennaio 2018.

In questo quadro, le quotazioni del Cable non evidenziano movimenti di rilievo: i corsi veleggiano a 1,3073. La variazione del cambio rispetto alla chiusura di ieri è del -0,15%. Questo fa intuire come gli operatori stessero incorporando nei prezzi lo scampato pericolo di no-deal da diverso tempo.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Sterlina (GBP)

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.