Rinnovo contratti statali: aumento di stipendio in arrivo per i dipendenti pubblici

Si avvia verso l’epilogo la vicenda del rinnovo dei contratti degli statali, nonostante le polemiche. Il Ministro Madia assicura l’aumento di stipendio.

Rinnovo contratti statali: aumento di stipendio in arrivo per i dipendenti pubblici

Si sta avviando verso la conclusione la vicenda del rinnovo dei contratti degli statali, che vede coinvolti gli oltre 3 milioni dipendenti pubblici in Italia che attendono lo sblocco da oltre otto anni.

Nonostante le polemiche sull’aumento degli stipendi, ritenuto dai più troppo esiguo dopo tutti questi anni di blocco contrattuale, la Legge di Bilancio 2018 sta completando l’iter di approvazione alle Camere. Notizia importante in vista del rinnovo, considerando che il via libera alla manovra consentirà di utilizzare le risorse stanziate per il capitolo relativo alla Pubblica Amministrazione.

Risorse che per i più restano poche, e non garantirebbero comunque il rispetto dell’accordo siglato a novembre dello scorso anno tra le parti, con cui il Governo si impegnava a riconoscere ai dipendenti pubblici un aumento medio di 85 euro mensili.

A fare il punto sulle promesse fatte dal Governo è il Ministro della Pubblica Amministrazione Marianna Madia, che garantisce il rispetto di quanto pattuito con le sigle sindacali.

Rinnovo contratti statali: Madia conferma aumento di stipendi per dipendenti pubblici

Il rinnovo dei contratti degli statali si farà, e si farà alle cifre inizialmente concordate con i sindacati il 30 novembre dello scorso anno.

A ribadirlo è il Ministro Marianna Madia, che è intervenuta nella discussione che ha tenuto banco nelle ultime ore: da più fronti, infatti, è stato messo in discussione l’aumento degli stipendi dei dipendenti pubblici, sostenendo che lo stesso non avrebbe raggiunto le cifre promesse inizialmente dal Governo a causa dell’esiguità delle risorse stanziate.

Il Ministro Madia ha invece confermato che l’aumento medio degli stipendi sarà di 85 euro mensili, e che l’aumento contrattuale non farà perdere il diritto al bonus Renzi di 80 euro.

Il Ministro ha inoltre ricordato che il rinnovo servirà a tutelare i lavoratori e le lavoratrici del pubblico impiego, ma anche a garantire ai cittadini servizi pubblici di maggiore qualità.

Rinnovo contratti statali: tutti gli interventi

Il rinnovo dei contratti degli statali non riguarderà infatti solo l’aumento degli stipendi, ma porterà tutta una serie di novità che riguarderanno il pubblico impiego.

Il Governo ha infatti dichiarato l’intenzione di portare avanti una guerra contro i furbetti della assenze, soprattutto quelle a ridosso dei week end e dei giorni festivi.

Le assenze ritenute ingiustificate potranno essere punite anche con la sospensione dal servizio e dallo stipendio anche fino a un massimo di 6 mesi.

Previsto invece il licenziamento con preavviso per i casi recidivi.

Novità importanti anche per quanto riguarda le molestie sessuali in ufficio, che verranno punite anche con il licenziamento, e contro la corruzione. Previste, in questo caso, punizioni per chi accetta regali di valore superiore ai 150 euro.

Condividi questo post:

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Rinnovo contratti statali

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Commenti:

Potrebbero interessarti

Stefania Manservigi -

Rinnovo contratti statali: aumento stipendi di 85 euro a rischio? Madia rassicura, l’aumento ci sarà

Rinnovo contratti statali: aumento stipendi di 85 euro a rischio? Madia rassicura, l'aumento ci sarà

Commenta

Condividi

Anna Maria D'Andrea

Anna Maria D’Andrea

5 giorni fa

Contratto statali, le novità in arrivo nel 2018

Contratto statali, le novità in arrivo nel 2018

Commenta

Condividi

Simone Micocci

Simone Micocci

6 giorni fa

Niente 85 euro di aumento per insegnanti e personale ATA? Ecco la verità

Niente 85 euro di aumento per insegnanti e personale ATA? Ecco la verità

Commenta

Condividi