Renzi punta al 20% con Italia Viva: “Governo dura? Vedremo...”

Alessandro Cipolla

15 Gennaio 2020 - 12:11

Intervistato da L’Avvenire, Matteo Renzi sulla durata della legislatura rimanda tutto alla verifica di governo, ribadendo come l’obiettivo di Italia Viva sia quello della doppia cifra nonostante i sondaggi dicano il contrario.

Renzi punta al 20% con Italia Viva: “Governo dura? Vedremo...”

Non ci possono chiedere di stare con Toninelli tutta la vita…”. Non usa giri di parole Matteo Renzi per descrivere la situazione attuale della maggioranza giallorossa, con la sua durata fino al termine dell’attuale legislatura che si vedrà “dopo la verifica di governo”.

Intervistato da L’Avvenire, l’ex premier oltre a dubitare dei sondaggi ha ribadito comunque la sua fedeltà all’esecutivo anche se “l’auspicio è che l’Italia torni a correre” sbloccando i cantieri e dando risorse alle imprese.

Non sono mancate comunque critiche neanche troppo velate al Movimento 5 Stelle che rischierebbe “l’evaporazione”, sottolineando in merito al Reddito di Cittadinanza come “non accetterò che al Sud si diano sussidi senza creare i posti di lavoro che lo sblocco dei cantieri, ad esempio, permetterebbe. Sa quante persone chiedono di lavorare in nero per non perdere il reddito di cittadinanza? È una follia”.

A me interessa il Paese stabile. Se PD e 5 Stelle si vogliono sposare, è un loro diritto farlo - ha proseguito il leader di Italia Viva - Noi abbiamo fatto questo governo solo per evitare i pieni poteri a Salvini, siamo pronti a dare una mano ma non a diventare giustizialisti per far piacere a Di Maio”.

Renzi e gli obiettivi di Italia Viva

I partiti della prima Repubblica avevano mille difetti, ma erano case che venivano abitate per sempre. Magari cambiavi corrente, ma restavi nella stessa casa”. Parole poco comprensibili queste di Matteo Renzi vista la recente scissione dal Partito Democratico.

Al momento della nascita lo scorso settembre di Italia Viva, l’ex premier aveva indicato come la doppia cifra il minimo sindacale per il suo nuovo partito. In questi primi mesi però i sondaggi hanno tradito le aspettative.

Noi puntiamo sempre alla doppia cifra - ha ribadito Renzi - Avremo i nostri candidati alle prossime suppletive e poi in Toscana, Puglia e altre regioni. Io dico che saremo più alti dei sondaggi”.

In quanto a percentuali, il leader di Italia Viva ha fatto intendere come il suo obiettivo sia ben più ambizioso:”Questo popolo riformista ha un potenziale di almeno il 20% degli italiani, si tratta di costruirlo con pazienza”.

Iscriviti a Money.it

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo