Regole stadio Covid: mascherine e green pass, cosa cambia dal primo aprile

Alessandro Cipolla

28 Marzo 2022 - 16:09

condividi

Dal primo aprile cambiano le regole per quanto riguarda l’ingresso negli stadi: dalla capienza fino al green pass e alle mascherine, ecco tutte le novità.

Regole stadio Covid: mascherine e green pass, cosa cambia dal primo aprile

Dal primo aprile cambiano le regole Covid in Italia per l’accesso negli stadi e nei palazzetti, a seguito della decisione di non prorogare lo stato di emergenza sanitaria che così andrà in scadenza il prossimo 31 marzo.

Il Governo in data 17 marzo ha dato il proprio disco verde a un nuovo decreto, con il testo che contiene quelle che sono le linee guida dell’esecutivo per un progressivo allentamento delle misure restrittive durante la primavera.

Un alleggerimento che ca va sans dire andrà a interessare anche gli stadi e i palazzetti dove, fino al 31 marzo, per entrare è necessario indossare una mascherina Ffp2 ed essere in possesso del super green pass, quello che si ottiene mediante vaccinazione o guarigione recente dal Covid. Già da tempo invece è stata superata la regola che vietava il consumo di cibo e bevande all’interno degli impianti.

La prima grande novità è che dal primo aprile la capienza negli stadi nei palazzetti tornerà a essere del 100%, con una anticipazione che c’è già stata nella sfortunata partita di calcio della Nazionale a Palermo nel playoff per l’accesso al Mondiale 2022 in Qatar.

Stadi: green pass e mascherine, cosa cambia

Le nuove regole Covid riguardanti gli stadi sono state inserite nell’ultimo decreto che, dopo uno slittamento di qualche giorno rispetto a quanto ipotizzato inizialmente, alla fine è stato licenziato dal Cdm in data 17 marzo.

In precedenza il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, intervenuto sulle frequenze di Radio 24, ha ritenuto plausibile che negli stadi “a fine maggio nel nostro Paese il green pass non sarà più richiesto, questo è un obiettivo del Governo”.

Nel decreto invece si è stabilito che dal primo aprile, quando non sarà più in vigore lo stato di emergenza, verrà meno l’obbligo di essere in possesso del super green pass per entrare negli stadi, ma resterà quello di esibire il certificato verde base ottenibile con un tampone negativo.

Dal primo maggio invece non ci sarà più l’obbligo del certificato verde negli stadi. Per quanto riguarda i palazzetti invece resta la necessità di essere in possesso del super green pass per poter accedere.

Per quanto riguarda invece l’obbligo di indossare le mascherine Ffp2, la misura resterà in vigore certamente fino al 30 aprile, per essere poi superata a partire da maggio giusto in tempo per il finale della stagione sportiva.

Argomenti

# Stadio

Iscriviti a Money.it