Regno Unito, terza dose a 32 milioni di persone: la decisione di Johnson

Alessandro Cipolla

2 Agosto 2021 - 13:21

condividi

Per il Daily Telegraph, Boris Johnson avrebbe deciso nel Regno Unito di procedere con la terza dose del vaccino: da settembre, saranno 32 milioni i cittadini a sottoporsi alla nuova somministrazione.

Regno Unito, terza dose a 32 milioni di persone: la decisione di Johnson

Il Regno Unito sarebbe sul punto di ufficializzare la necessità di una terza dose per contrastare questa pandemia da Covid. A rivelarlo è il Daily Telegraph, che ha parlato di una decisione che ormai sarebbe stata presa da parte di Boris Johnson.

La notizia era comunque nell’aria da diverse settimane, tanto che Oltremanica il Governo è da tempo a lavoro per poter avere una dotazione maggiore di vaccini: per questi nuovi richiami, l’obiettivo sarebbe quello di inoculare 2,5 milioni di dosi a settimana.

Da quando si apprende, nel Regno Unito a partire dal 6 settembre si inizierà a somministrare una terza dose del vaccino agli over 50, ai fragili e ai soggetti maggiormente a rischio per una platea totale di 32 milioni di persone.

La terza dose nel Regno Unito

Se la tabella di marcia che è stata pensata dalle parti di Dwoning Street verrà rispettata, nel Regno Unito si finirà a dicembre di vaccinare con una terza dose i 32 milioni di cittadini interessati.

Un modo questo per rafforzare la campagna vaccinale in atto tra i sudditi di Sua Maestà e, soprattutto, per mettere al riparo i cittadini britannici dalla variante Delta e da possibili altre mutazione del virus.

Il Ministero della Sanità di Londra avrebbe confermato che il Governo “si sta al momento preparando a un piano di richiami vaccinali ulteriori”, con i consulenti medico-scientifici che “hanno già elaborato una prima raccomandazione ad interim sulle categorie prioritarie da coprire in autunno con un possibile terzo vaccino”.

Manca ancora l’ufficialità da parte di Boris Johnson, i consulenti del JCVI starebbero ultimando il loro lavoro a riguardo, ma il Regno Unito il Regno Unito si appresta a essere ancora una volta pioniere in materia di vaccini anti Covid, questa volta iniziando prima delle altre superpotenze mondiali a somministrare una terza dose.

Iscriviti a Money.it