Reddito di emergenza: da oggi domande al via. Annuncio INPS

Teresa Maddonni

22/05/2020

12/04/2021 - 14:22

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Reddito di emergenza: da oggi il via alle domande come annunciato da INPS sulla pagina Facebook poche ore fa e sul sito. Coloro che ne hanno i requisiti potranno inoltrare l’istanza, ma a una condizione. Vediamo quale.

Reddito di emergenza: da oggi domande al via. Annuncio INPS

Reddito di emergenza: da oggi domande al via per la nuova misura contenuta nel decreto Rilancio da poco entrato in vigore.

L’annuncio è di INPS che questa mattina ha scritto su social e sito informando che coloro che ne hanno i requisiti possono già dalla data del 22 maggio fare richiesta e ottenere il tanto atteso reddito di emergenza anche conosciuto come REM.

L’aiuto è stato pensato per tutti quei cittadini esclusi dalle misure di sostegno del decreto Cura Italia e per due mensilità. Un aiuto anche per i lavoratori irregolari, che lavorano in nero e che hanno interrotto l’attività nei due mesi di lockdown.

La cifra del reddito di emergenza varia, a seconda dell’ISEE e secondo un parametro di scala di equivalenza che tiene conto del numero dei componenti del nucleo familiare, dai 400 euro agli 800 euro, un po’ come funziona con il reddito di cittadinanza con il quale il REM è incompatibile.

Intanto da oggi è possibile inoltrare le domande per il reddito di emergenza, ma a una condizione e che INPS spiega nel suo breve messaggio che sarà seguito da una circolare.

Reddito di emergenza: da oggi domande al via

Per il reddito di emergenza da oggi domande al via e l’annuncio lo ha dato INPS informando gli utenti che la misura del decreto Rilancio è online. L’Istituto lo ha fatto sui suoi canali social e sul suo sito ufficiale. INPS annuncia:

“Da oggi è attivo il servizio per la presentazione delle domande di Reddito di Emergenza REM. La misura straordinaria di sostegno al reddito è stata introdotta per supportare i nuclei familiari in difficoltà economica causata dall’emergenza epidemiologica da COVID-19.”

E poi ancora ha aggiunto:

“Dopo aver effettuato l’autenticazione al servizio, sono consultabili i manuali che forniscono le indicazione per la corretta compilazione della richiesta. A breve sarà disponibile la circolare esplicativa, con le indicazioni di dettaglio relative alla disciplina della misura.”

Per fare domanda del reddito di emergenza è necessario accedere al servizio. Una volta effettuato l’accesso INPS comunica però che è possibile da oggi, ma a una condizione:

“Si ricorda che al momento di presentazione della domanda è necessario aver sottoscritto una dichiarazione ISEE ordinaria, corrente o mini, tuttora in corso di validità.”

Solo chi ha un ISEE valido può fare domanda oggi, gli altri dovranno provvedere alla dichiarazione, magari mediante CAF, per inoltrarla.

Domanda reddito di emergenza

Per la domanda del reddito di emergenza sono necessari precisi requisiti e che elenchiamo:

  • residenza in Italia;
  • un valore del reddito familiare, nel mese di aprile 2020, inferiore ad una soglia pari all’ammontare del beneficio;
  • un valore del patrimonio mobiliare familiare con riferimento all’anno 2019 (verificato al 31.12.2019) inferiore a una soglia di 10.000 euro, accresciuta di 5.000 euro per ogni componente successivo al primo e fino a un massimo di 20.000 euro. Il massimale è incrementato di 5.000 euro in caso di presenza nel nucleo familiare di un componente in condizione di disabilità grave;
  • ISEE attestato dalla DSU valida al momento di presentazione della domanda, inferiore a 15.000 euro.

Per inoltrare la domanda bisogna:

  • accedere al sito INPS;
  • nella home in basso a sinistra si trova il servizio reddito di emergenza al quale, cliccandoci su, si può accedere al servizio mediante PIN, SPID, CSN, CIE;
  • a questo punto vi troverete la schermata blu del reddito di emergenza dalla quale sarà possibile inoltrare la domanda e gestirla.

Le domande vanno inoltrate entro fine giugno 2020. Rimandiamo alla guida completa in merito di Money.it.

Iscriviti alla newsletter