Reddito di cittadinanza: pagamento maggio in corso. Ecco per chi

Teresa Maddonni

27/05/2020

12/04/2021 - 15:29

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Reddito di cittadinanza: il pagamento di maggio è in corso, ma non per tutti. Vediamo allora chi otterrà la ricarica della carta RdC il 27 o comunque entro la fine del mese corrente.

Reddito di cittadinanza: pagamento maggio in corso. Ecco per chi

Reddito di cittadinanza: il pagamento di maggio è in corso. Vediamo per chi dal momento che ricordiamolo non per tutti la ricarica sulla carta del RdC avviene nello stesso giorno. Tutto dipende infatti da quando è stata inoltrata la domanda per ottenere il beneficio.

Il pagamento del reddito di cittadinanza però generalmente avviene tra il 27 del mese, come oggi mercoledì 27 maggio, e la fine dello stesso. La ricarica del sussidio sulla carta di Poste Italiane non dovrebbe mai superare il 30 (o il 31) del mese.

Per il meccanismo del reddito di cittadinanza nulla è cambiato con l’emergenza COVID-19, l’unica cosa a venir meno per ulteriori due mesi è la condizionalità come stabilito dal decreto Cura Italia prima e dal decreto Rilancio poi.

Vediamo nel dettaglio per chi è in corso il pagamento del reddito di cittadinanza di maggio.

Reddito di cittadinanza: pagamento di maggio in corso. Ecco per chi

Reddito di cittadinanza: il pagamento di maggio è in corso come ordinariamente previsto. Già perché secondo il calendario della ricarica del reddito di cittadinanza il pagamento avviene sempre tra il 27 e la fine del mese.

INPS invia le disposizioni di pagamento a Poste Italiane che generalmente, iniziando questo processo anche il giorno precedente, procede con la ricarica anche nel giro di poche ore.

Il pagamento del reddito di cittadinanza in corso a maggio però non è per tutti. Coloro che già da ieri hanno trovato nella sezione dedicata di INPS alla voce relativa alla ricarica RdC/PdC di maggio l’indicazione sull’inizio della lavorazione e oggi o comunque entro la fine dell settimana avranno ricevuto l’accredito, sono i beneficiari di vecchia data vale a dire coloro che hanno inoltrato la domanda per il sussidio nel periodo precedente ad aprile 2020.

Il 27 maggio riceveranno il pagamento coloro che hanno fatto richiesta (e la cui istanza è stata accolta) a marzo e nei mesi precedenti. Vediamo allora chi è escluso e perché.

Reddito di cittadinanza: chi è escluso dal pagamento di maggio

Chi è escluso dal pagamento in corso del reddito di cittadinanza del mese di maggio in corso? Sicuramente coloro che hanno fatto richiesta per ottenere il reddito di cittadinanza nel mese corrente e coloro che hanno invece richiesto a INPS il sussidio nel mese di aprile. Andando per ordine:

  • coloro che hanno fatto domanda a maggio 2020 (e che è stata accolta) otterranno il primo pagamento del reddito di cittadinanza entro il 15 giugno;
  • coloro che hanno fatto domanda ad aprile 2020 hanno ottenuto il pagamento del reddito di cittadinanza di maggio entro il 15 maggio.

Ricordiamo che accolta la domanda per l’ottenimento del reddito di cittadinanza i beneficiari dovranno recarsi, dopo aver ricevuto la e-mail o l’sms, alle Poste per ritirare la carta sulla quale viene effettuata la ricarica del sussidio.

Per la prima volta riceveranno il pagamento del reddito di cittadinanza di maggio da oggi coloro che hanno fatto domanda per il sussidio a marzo, laddove ad aprile hanno ricevuto la ricarica in anticipo.

Iscriviti alla newsletter