Reddito di Cittadinanza: a dicembre pagamento in anticipo?

Antonio Cosenza

30 Novembre 2020 - 12:00

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Reddito di Cittadinanza, possibile pagamento in anticipo a dicembre: lo scorso anno andò così.

Reddito di Cittadinanza: a dicembre pagamento in anticipo?

Reddito di Cittadinanza: dopo il pagamento della mensilità di novembre è già il momento di pensare a quella in arrivo il mese prossimo. Una ricarica molto attesa in quanto arriva a ridosso delle feste di Natale, quando il sostegno sarà utile anche per acquistare qualche regalo e per organizzare il cenone (che quest’anno sarà riservato a pochi intimi).

Ebbene, molti si stanno chiedendo se la ricarica di dicembre del Reddito di Cittadinanza arriverà in tempo per permettere di utilizzare il sostegno per queste spese. Qualora l’INPS dovesse seguire le solite tempistiche per la ricarica il pagamento arriverebbe dopo le feste di Natale: solitamente, infatti, il Reddito di Cittadinanza viene pagato tra il 26° e il 27° giorno di ogni mese.

Guardando a quanto succede ogni mese, quindi, non sembrano esserci possibilità riguardo al pagamento del Reddito di Cittadinanza di dicembre prima delle feste di Natale. Tuttavia, c’è il precedente dello scorso anno che fa ben sperare.

Reddito di Cittadinanza di dicembre pagato in anticipo? Cosa è successo lo scorso anno

Lo scorso anno l’INPS si rese protagonista di un annuncio a sorpresa riguardo al pagamento del Reddito di Cittadinanza. Consapevole dell’importanza dell’aver a disposizione il sostegno prima delle feste natalizie, infatti, l’Istituto comunicò di voler anticipare l’arrivo della ricarica di dicembre di qualche giorno.

Stiamo lavorando per anticipare il pagamento del Reddito di Cittadinanza”; così la pagina Facebook Inps per la Famiglia diede l’annuncio che tutti i beneficiari aspettavano con ansia. E la promessa venne mantenuta: nel 2019, infatti, l’elaborazione delle domande fu terminata il 18 dicembre, mentre la ricarica venne effettuata a tutti gli aventi diritto entro la giornata del 20 dicembre.

Al momento non c’è certezza riguardo alla possibilità che anche quest’anno andrà così, ma tutto lascia pensare al fatto che l’INPS seguirà le stesse tempistiche dello scorso anno. E dall’Istituto arrivano segnali incoraggianti a riguardo: tuttavia, l’ufficialità riguardo all’anticipo del pagamento del Reddito di Cittadinanza di dicembre arriverà solamente nelle prossime settimane. La notizia verrà data dai canali ufficiali dell’Istituto; vi aggiorneremo su qualsiasi novità a riguardo.

Reddito di Cittadinanza di dicembre: chi è sicuro di riceverlo in anticipo

C’è però una categoria di beneficiari del Reddito di Cittadinanza che è sicura di ricevere la mensilità di dicembre in anticipo: si tratta di coloro che il mese prossimo inizieranno il secondo periodo di fruizione del beneficio, in quanto a novembre hanno presentato domanda di rinnovo.

Come noto, infatti, il Reddito di Cittadinanza può essere percepito per un massimo di 18 mensilità (sempre che nel frattempo continuano ad essere soddisfatti i requisiti patrimoniali e reddituali).

Per questo motivo, ad ottobre è stato tolto il Reddito di Cittadinanza a coloro che lo percepivano da maggio 2019; questi, però, hanno potuto già dal mese successivo fare domanda di rinnovo. L’esito di questa richiesta è atteso per la seconda metà di dicembre: e come successo a novembre per i rinnovi presentati ad ottobre, anche per questi la prima mensilità del RdC - che poi sarebbe la diciannovesima - dovrebbe arrivare intorno al 15 del mese (sempre se ovviamente l’esito della domanda sarà positivo).

Per questi, quindi, c’è la certezza - o quasi - che il Reddito di Cittadinanza atteso a dicembre arrivi in tempo per Natale.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories

Selezionati per te