Record del Bitcoin, toccata quota $50.000: qual è il prossimo obiettivo?

Pierandrea Ferrari

16/02/2021

16/02/2021 - 18:07

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Il Bitcoin ha toccato oggi quota 50.000 dollari per la prima volta nella storia, ma l’occhio degli analisti già punta al futuro: qual è il prossimo target della criptovaluta?

Record del Bitcoin, toccata quota $50.000: qual è il prossimo obiettivo?

Nuovo record del Bitcoin, che ha toccato oggi - martedì 16 febbraio - quota 50.000 dollari, prima di ritracciare poco sotto. Ora, gli analisti già si interrogano sul futuro della criptovaluta: qual è il prossimo obiettivo del BTC?

L’apertura dei colossi dei pagamenti online e delle grandi banche internazionali, le scommesse al rialzo degli hedge fund e delle blue chip statunitensi – a fare da apripista Tesla – ma anche quella credibilità conferita (indirettamente) al BTC dall’interesse statale verso le CBDC, criptovalute di Stato: questa, in sintesi, la radice delle previsioni che vedono l’asset volare verso quote inimmaginabili solo qualche mese fa. Ma fino a dove, esattamente?

Bitcoin, qual è il nuovo obiettivo?

Il Bitcoin, dunque, ha mosso l’ultimo (e decisivo) passo per rompere la quota, tanto simbolica quanto psicologica, dei 50.000 dollari. Del resto, non era una questione di se, ma di quando: negli ultimi giorni banche internazionali e big cap di Wall Street si sono infatti affannate ad elargire i loro endorsement verso la criptovaluta, un carburante sufficiente per dare un’ultima spinta all’asset.

Ora, chiudendo un occhio sull’allungo del BTC, ma anche sui sospetti di una bolla speculativa e sulle sempre imprevedibili oscillazioni del prezzo (volatilità comunque contenuta rispetto al rally frenetico del 2017), gli analisti si interrogano sugli obiettivi che potrebbero essere a portata di mano della criptovaluta nel corso del 2021.

Nel lungo termine, come suggerito ad inizio anno da JP Morgan, l’asset è in corsa per agguantare una quotazione di 146.000 dollari, ma già nei prossimi mesi il rialzo potrebbe essere sostanzioso: secondo alcuni analisti il BTC si prepara a viaggiare senza ostacoli verso i 77.000 dollari, per una variazione percentuale positiva del 54% rispetto alla quotazione odierna.

Di contro, altri analisti vedono un possibile periodo di consolidamento dopo il record odierno, con la possibilità di un picco negativo di 44.000 dollari nel caso in cui il numero di investitori disposti a passare di mano il BTC dovesse aumentare.

Bitcoin, +411% in un anno

Le previsioni che si rincorrono sul Bitcoin, del resto, fanno leva sulle performance dell’asset nel corso dell’ultimo anno: un rally più equilibrato rispetto al rush del 2017, che ha comunque spedito la criptovaluta ben oltre la soglia pre-bolla di tre anni fa (17.604 dollari, contro i 50.191 toccati oggi, +411% su base annua).

Certo, molto è cambiato: la credibilità, puzzle mancante nel mosaico del BTC qualche anno fa, è stata irrobustita dalle parole al miele, dagli endorsement, dagli investimenti diretti della grande finanza, dei player dei pagamenti online e delle banche internazionali, e questo vento rialzista – sempre più intenso – rassicura i mercati sul futuro (radioso) dell’asset.

Argomenti

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories