Quanto si spende in un ristorante stellato in Italia?

18 Ottobre 2021 - 00:10

18 Ottobre 2021 - 08:53

condividi

Mai provato un ristorante stellato? Se la risposta è no forse è perché si pensa sia troppo costoso, ma è davvero così? Ecco una breve guida.

Quanto si spende in un ristorante stellato in Italia?

Mangiare in un ristorante stellato è un’esperienza culinaria e spesso, se si chiede a chi lo ha provato, si scoprirà che un pranzo simile viene definito senza prezzo.

Ci sono ristoranti stellati per ogni tasca, la Guida Michelin ha riconosciuto il pollo asiatico di una bancarella con una stella Michelin per fare un esempio; ma se si pensa ai ristoranti stellati la prima immagine che salta alla mente è il lusso. Cerchiamo di cambiare questa idea.

Rispondiamo allora alla domanda: quanto costa mangiare in un ristorante stellato in Italia? Anche in questo caso la risposta più adatta è “dipende”, ma si possono trovare minimi e massimi di riferimento. Ecco quindi quanto si spende in un ristorante stellato in Italia.

Costi di un ristorante stellato: sotto i 50 euro

Sì, si può mangiare in un locale stellato anche spendendo meno di 50 euro. Questo perché, come detto in apertura, la “stella” che certifica la qualità del cibo non viene data per il lusso.

In Italia esistono menù di degustazione senza vino a partire dai 25 euro (con vino 45 euro) a persona. Sono diversi e ognuno presenta il proprio personale menù, spesso stravagante, esotico o di valorizzazione delle radici locali o regionali.

Costi di un ristorante stellato: sopra i 100 euro

Ci sono anche ristoranti più costosi ovviamente, i veri e propri “ristoranti di lusso”, quelli che hanno una spesa media sopra i 100 euro a persona. Tra questi troviamo anche quello del famoso chef Carlo Cracco per una vera esperienza tradizionale milanese (130 euro senza vino, 160 euro con il vino).

Non mancano, nel nostro Paese, ristoranti con ben più di una stella Michelin, come il ristornate “Da Vittorio” a Brusaporto (Bergamo). Facciamo un esempio di quanto si può spendere in una villa elegante a tre stelle Michelin come quella “Da Vittorio”.

Un menù di pesce si può degustare a 170 euro a persona, mentre il menù al tartufo a 280 euro a persona. Nel dettaglio, per avere un’idea di quanto si spende per una singola portata, un vitello alla Rossini costa 120 euro, ma ci sono anche insalata con uova a 60 euro.

Ristorante stellato: la qualità si paga e non solo

A far lievitare il prezzo di un menù in un ristorante stellato di lusso è la qualità delle materie prime. Anche la trattoria vicino casa però ha ottime materie prime, quindi la differenze dove risiede?

Raramente in un ristornate di lusso, sopra i 100 euro a persona per un menù degustazione, ci si ritrova a mangiare grandi porzioni. Ogni assaggio è un complesso intreccio di sapori, spesso decostruiti, che fanno vivere al cliente una vera e propria esperienza culinaria.

Ma il vero pezzo forte di un ristorante di lusso, per il quale va messo un attimo da parte lo chef, è il servizio. In ristorante stellato si viene coccolati dai camerieri, sempre pronti e competenti.

Per ultimo torniamo la figura dello chef, spesso visionaria e capace di mettere nel piatto il proprio carisma. Un esempio, molto italiano, è quello di Cracco, ma non solo. Il nostro Paese è ricco di esperienze culinarie di ogni tipo, come il resto del mondo. Bisogna solo mettere da parte i soldi per provarli tutti.

Argomenti

# Lusso

Iscriviti a Money.it